Caldo record negli Usa temperature a 55 gradi

19 luglio 2011 20:490 commenti

Mentre l’Europa trema per le cattive condizioni climatiche che hanno raggiunto i diversi paesi del Nord, un’ondata di caldo eccezionale sta colpendo da parecchie settimane gli Stati Uniti.

La sorprendente canicola ha superato tutti i record, tanto per le temperature, quanto per la durata.

“E’ da oltre un mese che i record delle massime temperature vengono superati, un caldo eccezionale mai registrato nella nostra storia” indica Christopher Vaccaro, un funzionario del Servizio Meteorologico nazionale.

“Ma ciò che è veramente sorprendente è la durata dell’ondata di caldo canicolare, la sua gravità e la sua estensione”, ha aggiunto, precisando che, attualmente, la grande calura  ha toccato 24 Stati, ma nei prossimi giorni  potrebbero esserne coinvolti almeno una trentina.

L’ondata di questa anomala afa ha provocato la morte di 13 persone.


Le alte temperature avvolgono, da diverse settimane, una grande parte del centro del paese, inoltre dalla frontiera canadese fino al Texas (sud). L’afa ha raggiunto ormai livelli definiti “pericolosi”, le alte temperature unite all’alta percentuale di umidità, provocano maggiori sensazioni di calore.

Lunedì sono state registrate temperature fino a 55 gradi a Knoxville nell’Iowa (centro), 51° a Freeport nell’Illinois (Nord), 51° anche a Madison nel Minnesota (Nord), circa 50°, invece nel Nebraska (centro), nel Wisconsin (Nord), e nel Sud Dakota (Nord).

A Washington sono attesi, invece, per domani i 35 gradi di temperatura dell’aria, che legate all’umidità saranno percepite intorno ai 43-44 gradi e più”. “Giovedì, venerdì e sabato dovrebbero essere i giorni più caldi dell’anno”, precisa Vaccaro.

Nel centro del paese, è stato dichiarato lo stato di allerta e i numerosi messaggi verso la popolazione si stanno moltiplicato, affinché gli abitanti, particolarmente le fasce più deboli come anziani e bambini, restino nelle loro abitazioni adeguatamente rinfrescate.

Chicago ha messo a disposizione dei cittadini che volessero approfittarne, sei centri (biblioteche, edifici pubblici ecc…) adibiti a centri di accoglienza, con idonei sistemi di climatizzazione.

Tuttavia, lo stato di allarme incendi è elevato nel Nevada e nello Utah.

Ultimo aggiornamento 19 luglio 2011 ore 22,50






Tags:

Lascia una risposta