Gigantesco incendio devasta industria chimica in Australia

16 settembre 2011 06:480 commentiDi:

Un gigantesco incendio si è sviluppato oggi in un’industria chimica nella periferia nord di Canberra, la capitale australiana, che ha costretto l’ecacuazione degli abitanti e la chiusura delle scuole.

Nessuna vittima per il momento è stata segnalata. 

Gli abitanti sono stati svegliati da una serie di esplosioni e nello stesso momento hanno visto enormi palle di fuoco proiettate a centinaia di metri nel cielo, secondo le testimonianze raccolte dai giornalisti locali. 

“Mi sono svegliato perché ho sentito la casa tremare„, racconta Lucy Brown al Canberra Times. “Inizialmente ho pensato ad un forte terremoto, poi ho pensato ai bombardamenti„. 

Centinaia di persone che risiedono nei pressi del sito industriale sono state evacuate, mentre molte altre che abitano nelle zone limitrofi fino ai 10 km sono state invitate a rimanere a casa con le finestre chiuse. Bloccate anche le strade e chiuse tutte le scuole della zona. 

L’incendio ha prodotto enormi pennacchi di fumo nero, contenente il fosgene, un gas estremamente tossico e aggressivo, dal tipico odore di fieno ammuffito.  

Ma secondo Mark Crosweller, dirigente dell’azienda chimica, i risultati derivanti dall’esame della qualità dell’aria sono incoraggianti. “Al momento i risultati sembrano buoni„, ha dichiarato. Le cause dell’incendio che si è sviluppato in questo sito chimico non sono ancora note, ha indicato un portavoce dei Servizi di sicurezza ambientale. 

Ultimo aggiornamento 16  settembre  2011 ore 08,50

Tags:

Lascia una risposta