Home / Ambiente / Il sisma sposta l’asse terrestre

Il sisma sposta l’asse terrestre

rotazione

Probabilmente il potente terremoto abbattutosi in Cile, il 27 febbraio, ha causato lo spostamento dell’asse terrestre.

Il sisma che ha devastato molte zone del Cile, uccidendo quasi 800 persone, ha spostato l’asse terrestre e accorciato la giornata, ha riferito uno scienziato del National Aeronautics and Space Administration (Nasa).

I terremoti sono in grado di spostare centinaia di chilometri di roccia di molti metri, cambiando quindi la distribuzione della massa del pianeta.

Questo influisce sulla rotazione della Terra, ha detto Richard Gross, il geofisico della NASA di Pasadena, in California, che ne utilizza un modello al computer per calcolarne gli effetti.

In seguito a questo, la lunghezza della giornata ha subito una  riduzione di 1,26 microsecondi (milionesimi di secondo),  Gross, ha dichiarato “Lo spostamento dell’asse è di otto centimetri e la durata del giorno si è accorciata di 126 centesimi di milionesimi di secondo”.

Il cambiamento può essere rilevato ma non percepito fisicamente, data la sua ridotta dimensione, alcune variazioni  potrebbero essere più evidenti, ad esempio uno spostamento delle isole, ha ribadito Andreas Rietbrock,  un professore di Scienze della Terra dell’Università di Liverpool, che ha studiato la zona dell’impatto.

“L’isola di Santa Maria, vicino a Concepcion in Cile, potrebbe essere stata sollevata di due metri, a seguito del recente terremoto”, continua  Rietbrock, “Le rocce ci mostrano prove evidenti di innalzamento dell’isola, in  seguito a precedenti terremoti.

David Kerridge, a capo della British Geological Survey in Edinburgh, ha precisato: “L’effetto è come quello di un pattinatore sul ghiaccio che gira su una pista circolare, lui tende le sue braccia per ottenere maggiore velocità, la stessa cosa fa la Terra che gira intorno all’asse di rotazione, se viene modificata la distribuzione della massa, la rotazione acquisisce un tasso di velocità più elevato.

Il sisma ha spostato masse verso l’interno della Terra questo ha provocato una maggiore velocità di rotazione, di conseguenza la  durata della giornata si è accorciata di 1,26 microsecondi.

Il terremoto avvenuto a Sumatra nel 2004, con magnitudo 9,1, aveva generato uno tsunami nell’Oceano Indiano, allora il giorno si accorciò di 6,8 microsecondi, e l’asse terrestre fu spostata di circa 7 centimetri.

Loading...