Isole Tremiti in vendita

25 aprile 2012 10:350 commenti

Il 26 aprile le Isole Tremiti saranno messe in vendita: all’asta ben sette ettari di terreno dislocate sulle isole principali di San Nicola, dove risiede la maggior parte della popolazione e dove si trovano i principali monumenti dell’arcipelago e di San Domino, ricca delle principali strutture turistiche. Il ricavato sarà necessario per poter coprire gli ingenti debiti comunali (che ammontano a circa due milioni di euro).

Ma la popolazione locale, gli ambientalisti e il WWF non ci stanno e lanciano immediatamente l’allarme per quello che potrebbe accadere: il rischio è delle cementificazione selvaggia in un paradiso terrestre. L’asta potrebbe richiamare costruttori senza scrupoli che andrebbero a danneggiare definitivamente l’isola.

Anche l’assessore all’Urbanistica della Regione Puglia, Angela Barbanente, è contrario alla vendita, ma nonostante il suo intervento, il bando non è stato ritirato. Secondo quanto si apprende le aree in vendita saranno destinate a un piano di edilizia sociale e popolare: proprio l’assessore contesta il carattere sociale dell’operazione che andrebbe a creare un notevole svantaggio anche per i residenti stessi.

ISOLE GRECHE SVENDUTE A PREZZI STRACCIATI

La regione Puglia però contesta anche perché di fatto già esisterebbe un piano edilizio del genere. L’idea di mettere in vendita parti delle isole era stata promossa per risanare il deficit comunale (il Comune è già commissariato da mesi) in vista delle imminenti elezioni del 6 e del 7 maggio.

Risanare il bilancio è necessario (il Comune spera di ricavare almeno 4 milioni di euro dall’asta), ma è indispensabile anche tutelare la natura in un ambiente prezioso. Qualche anno fa Lucio Dalla organizzò una manifestazione musicale proprio per promuovere la tutela dell’ambiente naturale delle isole.

Tags:

Lascia una risposta