Miami e New Orleans: futuro atlantideo, acque si alzeranno di 6 metri salvarle è impossibile

E’ uno scenario terribile quello che viene descritto da un gruppo di studiosi e che è stato pubblicato sulla rivista Pnas. Secondo le rilevazioni effettuate da un team di ricercatori, incrociando i dati sul riscaldamento climatico e l’innalzamento dei mari, c’è il serio rischio che numerose città americane facciano la fine di Atlantide, il mitico continente che è stato inghiottito dai mari e che è diventato leggenda. Lo scenario che è stato descritto dai ricercatori è apocalittico anche perchè la maggior parte della città che sono citate nello studio non dovrebbe avere scampo e il fenomeno dovrebbe verificarsi già a partire dal 2100.

I rischi maggiori, scrivono su Pnas, su quelli corsi da Miami e New Orleans ma neppure New York può dirsi al sicuro. In tutto le città americane che corrono un enorme pericolo sono oltre 400 ma con livelli differenti. La situazione peggiore è quella di New Orleans. La pittoresca città, infatti, nel giro di pochi decenni potrebbe essere risucchiata al disotto del livello del mare per oltre il 98% della sua superficie. Del resto, New Orleans già oggi ha grandi problemi sotto questo punto di vista ma arrivare a pensare che praticamente tutta la città possa essere inghiottita è ben altra cosa. A spiegare come si è potuti giungere a questa conclusione spaventosa è stato Benjamin Strauss, ricercatore di Climate Central e autore principale dello studio. Stauss ha affermato l’innalzamento dei mari minaccia in modo irreversibile alcune zone dell’america. La colpa è delle emissioni di anidride carbonica e questa volta per bloccare il fenomeno non basta più implementare politiche contro l’inquinamento. Per alcune zone dell’America, quindi, è troppo tardi. Interventi correttivi, invece, possono essere effettuati in altre zone.

Volendo siglare una classifica degli Stati americani che sono più a rischio, l’organizzazione Climate Center non ha avuto dubbi nell’indicare Florida, California, Louisiana e New York come le 4 aree statunitensi che corrono i maggiori rischi.

 

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *