Terra vicina al collasso?

8 giugno 2012 10:300 commenti

In questo 2012 in cui è stata prevista la fine del mondo secondo la profezia Maya, arriva ora anche l’allarme scientifico lanciato da una serie di studi pubblicati sulla rivista Nature.

Secondo alcuni ricercatori dell’Università di Berkeley, California, la nostra Terra sarebbe vicina al collasso per un duplice motivo. Alla base ci sarebbero non solo i cambiamenti climatici che la Terra sta attraversando, ma anche le inarrestabili pressioni dell’uomo sul nostro pianeta. E la situazione sta per diventare seriamente irreversibile.

Il rischio è che la Terra potrebbe anche veder distrutti i propri ecosistemi vegetali e animali alterando l’attuale equilibrio. Il prossimo 20 giugno a Rio De Janeiro in Brasile, si terrà il summit sulla Terra, considerato come l’occasione per poter concretamente salvare il pianeta.

Il fatto che sia il Brasile a ospitare il summit è rilevante proprio perché, secondo gli esperti, molto dipenderà dalle scelte che il Brasile effettuerà per i prossimi anni considerando che detiene circa il 70% della biodiversità mondiale essendo anche una della poche economie a livello mondiale non toccate dalla crisi. In realtà dovrebbero essere i singoli governi nazionali a controllare le aziende multinazionali, obbligandole in pratica a tutelare il bene pubblico. Anche secondo uno studio dell’Università del Michigan è importante tutelare la biodiversità  per la sopravvivenza degli ecosistemi.

ASTEROIDE COLPIRA’ LA TERRA NEL 2036

Un recente studio ha inoltre dimostrato che esiste un rapporto concreto fra 25.000 specie a rischio e i modelli di commercio internazionale mostrando anche il legame che intercorre fra i consumi nei Paesi sviluppati e le specie minacciate nei Paesi in via di sviluppo.

Tags:

Lascia una risposta