Uragano Irene semina distruzione e si rafforza ulteriormente

25 agosto 2011 18:470 commentiDi:

L’uragano Irene sta seminando distruzione alle Bahamas e minaccia di rinforzarsi sempre di più prima di raggiungere la costa e ancor di più prima di raggiungere la costa Est degli Stati Uniti. La Marina americana ha deciso di spostare le sue navi.

Dopo Portorico e Repubblica Dominicana, la tempesta colpisce anche le Bahamas. Almeno due i morti ad Haiti e le case sono state spazzate via.

Nell’arcipelago delle Bahamas i cittadini sono terrorizzati dalla forza distruttiva di questo uragano, il primo più importante della stagione nell’Atlantico.

Le forti raffiche di vento, 185 kmh, scoperchiano i tetti delle abitazioni, sradicano alberi e piegano i pali dell’energia elettrica. Irene si sposta verso le isole più popolate dell’arcipelago, provocando onde gigantesche, le precipitazioni hanno ormai raggiunto un livello di 30 centimetri.


Irene, che si prevede salirà oggi al quarto grado, potrebbe abbattersi sulle coste Usa, comprese quelle densamente popolate di New York e del New England a partire dalla giornata di sabato, con rischi anche nella giornata di domenica, quando l’uragano potrebbe giungere su Long Island.

Alle ore 11.00 locali (17.00 italiane), l’occhio del ciclone si trovava a 115 km a nord-nordest di Nassau, capitale delle Bahamas, e progrediva ad una velocità di 20 kmh, nel Nord- Est-Ovest  Questa traiettoria conduce direttamente alla costa orientale degli Stati Uniti.

Di fronte alla minaccia della tempesta, la Marina americana ha cominciato a trasferire  tutte le sue navi nel porto di Hampton Roads (Virginia).

La protezione civile statunitense ha già provveduto ad allertare le popolazioni delle zone che saranno interessate dall’uragano.

Ultimo aggiornamento 25 agosto 2011 ore 20,45






Tags:

Nessun commento

Lascia una risposta