Buffer

Calore del cane e gestazione

12 febbraio 2010 16:300 commentiViews: 32355Di:

boxerViene chiamato calore, il periodo in cui può avvenire una riproduzione nella femmina di cane.

Questo inizia con la pubertà, cioè all’età di 6-7 mesi nei cani di piccola taglia e a 15-18 mesi in cani di  grossa taglia.

Generalmente i periodi di calore si verificano due volte l’anno, in alcune razze il ciclo avviene solo una volta e in altre invece appare anche tre volte.

Il calore è caratterizzato da 2 fasi:

Il proestro, che ha una durata media di  9 giorni, varia secondo il soggetto (da un minimo di 3 giorni ad un massimo di 25 giorni). In questo intervallo la vulva si gonfia, vi è un’alta concentrazione di estrogeni e ci sono perdite ematiche (sanguinamento).   I maschi vengono attratti, ma respinti dalla femmina.

L’estro, ha una durata media di 9 giorni, ma varia secondo il soggetto (da 3 a 21 giorni). Alta concentrazione di progesterone. L’ovulazione si verifica entro 2 giorni circa. A volte l’emorragia può continuare.

Questo è il momento di allontanare o avvicinare il maschio, perché questa è la fase in cui avviene la riproduzione, è il periodo fertile.Tuttavia questa informazione è solo indicativa, il comportamento può variare notevolmente da un cane  all’altro, a volte è difficile stabilire qual è il momento ideale per l’accoppiamento. Un controllo veterinario è fortemente raccomandato (striscio vaginale e il dosaggio del progesterone) per definire il tempo di ovulazione. 

Prima dell’accoppiamento, il maschio procede ad una breve ispezione, semplicemente annusando la vulva della sua partner. Monta quindi la femmina, la penetra e dopo qualche movimento, i due cani finiscono schiena contro schiena, come se fossero incollati. 

Evitare di disturbare i cani in questo momento, il maschio potrebbe riportare danni. Il periodo di accoppiamento di solito dura circa venti minuti.

Durante l’accoppiamento solitamente è la femmina che coordina i movimenti suoi e del maschio, in ogni caso si consiglia di non lasciare che i due cani rimangano insieme in modo permanente, sarebbe troppo faticoso per il maschio, inoltre è alto il rischio di una frattura dell’osso del pene (Baculum).
Pertanto, il periodo compreso tra l’11° e il 13°  giorno, dopo l’inizio del calore (48 ore dopo l’inizio dell’ovulazione) è raccomandabile tenere conto delle indicazioni dettate. 

Periodo di gestazione: è comune in tutte le femmine di cane, dura  circa 63 giorni o 9 settimane. Dal 25° giorno dopo l’ovulazione un’ecografia sarà in grado di confermare la diagnosi di gravidanza.

Nel periodo di gestazione, vi è un aumento del volume delle mammelle, il latte comparirà una settimana prima del parto, un po’ più tardi se è una prima cucciolata.

Si consiglia di assicurare all’animale in stato di gravidanza, una buona alimentazione,  per fornire energia e minerali, utili sia per la madre (latte in aumento) sia per i cuccioli. 

Il colostro (primo latte) può fornire gli anticorpi necessari ai cuccioli. Si consiglia inoltre di sverminare la madre durante la gravidanza o una settimana prima e dopo la nascita dei cuccioli, perché la trasmissione di ascaridi, avviene anche  attraverso il suo utero e il latte materno.

Il periodo di gestazione non vieta al cane un’attività fisica. Per qualsiasi trattamento, chiedere il parere del veterinario,  al fine di evitare prodotti incompatibili con il suo status. Controllare regolarmente il comportamento del cane, il suo appetito o qualsiasi scarico anomalo dalla sua vulva.

Tags:

Lascia una risposta