Cane aggressivo pericoloso se non corretto

10 novembre 2011 11:540 commentiDi:

L’aggressività del cane può essere pericolosa se non viene trattata

Comportamenti aggressivi, come il ringhiare e il mordere, possono manifestarsi in tutte le razze canine, sia che si tratti di un Cocker spaniel, piuttosto che di un Barboncino o di un Bulldog francese, sia che si tratti di un Pitbull. 

È estremamente difficile correggere un comportamento aggressivo e richiede una quantità notevole di sforzi e di pazienza. Innanzitutto, occorre determinare se l’aggressività derivi dalla paura o se è legata alla sua indole naturale, poiché il trattamento sarà differente a secondo della causa. Tentare di risolvere il problema senza l’aiuto di un esperto è piuttosto difficile. 

L’aggressività legata alla predominanza (gerarchica) è un fatto ricorrente. Il cane che manifesta questo tipo di predominanza tende a fissare lo sguardo su un altro animale, mantenendo le orecchie ben diritte e tendenti verso la parte anteriore. Tiene la testa alta, adottando una posizione rigida, la coda in alto o orizzontale. 

Questa sorta di postura contrasta con quella di un cane sottomesso, il quale tende ad evitare lo sguardo diretto, ad abbassare la testa, le orecchie e la coda, e adotta una posizione accovacciata. 

Tuttavia generalmente si verificano problemi legati ad incomprensioni. Può succedere, infatti, che una manifestazione di affetto e senza alcuna cattiva intenzione da parte di un bambino che fissa intensamente il suo cane, può essere male interpretato dall’animale, che lo vede come un atteggiamento di predominanza o di attacco da parte del suo padroncino, da ciò ne può conseguire una reazione aggressiva del cane.

L’aggressività gerarchica può prodursi in qualsiasi razza canina, in entrambi i sessi e a qualsiasi età. Tuttavia, viene maggiormente osservata sui maschi non castrati e sovente sui cani di razza pura. 

La correzione di questo carattere è molto difficile, non soltanto per il proprietario del cane, ma anche per gli addestratori professionali. Un veterinario può aiutarvi ad intraprendere un programma di miglioramento o indirizzarvi verso uno specialista del comportamento del cane. 

Alcuni consigli che aiutano a correggere l’aggressività del cane: 

  1. evitare situazioni che scatenano l’aggressione;
  2. evitare le punizioni, soprattutto quelle che provocano dolore fisico (il dolore scatena l’aggressività); evitare di forzare un cane ad accovacciarsi non fa che peggiorare la situazione;
  3. applicare tecniche di desensibilizzazione (cioè  gradualmente il cane dovrà trovarsi in diverse situazioni);
  4. abituare il cane ai segni di predominanza da parte del suo padrone (come togliere la sua ciotola di cibo e fissarlo negli occhi);
  5. costringere il cane ad obbedire agli ordini prima di ricompensarlo (giocando con lui o accarezzandolo ad esempio);
  6. utilizzare diverse tecniche di contro-condizionamento.  

Poiché la maggioranza dei cani che ha un comportamento di aggressività gerarchica sono maschi non castrati, la castrazione potrebbe essere un utile rimedio. 

 

Ultimo aggiornamento 10  novembre 2011 ore 12,54

Tags:

Lascia una risposta