Home / Animali / Il cane e il colpo di calore

Il cane e il colpo di calore

caneAlcune razze canine sono predisposte ai colpi di calore, sono soprattutto quei cani cosiddetti a naso schiacciato che trovano difficoltà nella respirazione, come i bulldog, i pechinesi, i carlini.

 

Durante la stagione calda non bisogna assolutamente lasciare il cane in macchina, anche se questa è parcheggiata in una zona d’ombra la temperatura è sempre troppo elevata.

 Evitate la museruola in estate,  il cane controlla la sua temperatura alitando, traspira con la bocca aperta e la lingua, la morsa glielo impedirà di conseguenza potrebbe rischiare un colpo di calore.

Attenzione ai anche ai colpi di sole, i nostri amici a quattro zampe sono particolarmente soggetti, le parti più esposte sono quelle sotto il ventre, a livello delle orecchie e del muso. Occorre perciò portare il cane in spiaggia nelle ore meno calde, come ci comportiamo con i bambini.

Dategli da mangiare durante le ore più fresche, il mattino presto o la sera; mettetegli sempre a disposizione dell’acqua fresca e non esitate a bagnarlo. 

Alcune persone hanno la mentalità di tosare il loro cane, ma in questo modo è più vulnerabile ai raggi solari. 

Il colpo di calore nel cane si presenta con i seguenti sintomi:

  • Occhi irradiati di sangue
  • Mucose cianotiche, di un colore bluastro
  • Convulsioni 

In questo caso occorre fare scendere immediatamente la temperatura corporea del cane, bagnandolo soprattutto sulla nuca  e adagiarlo in una zona fresca ed arieggiata. 

E’ importante farlo visitare da un veterinario.