Home / approfondimenti / 5 cose da non dire mai ad una donna

5 cose da non dire mai ad una donna

Ecco qui un breve manuale di sopravvivenza per uomini alle prese con il gentil sesso. Perché, si sa, tutte le donne anche quelle più care e buone sono spesso permalose e suscettibili, quindi ci sono cose che a una donna non vanno mai dette. Approfittiamo della vicina festa della donna, senza togliere a questa giornata il valore sociale, politico e morale che giustamente possiede, per parlarvi delle 5 frasi che in assoluto è bene che i maschietti evitino in presenza di una donna, sia una fidanzata, una moglie o una compagna.

In realtà la lista sarebbe molto più lunga ma diciamocelo, signorini uomini “accontentavi” di queste 5 dritte e sappiatene fare buon uso. Con una donna è ormai noto che prevenire è meglio che curare. Quindi orecchie aperte.

 

  1. “Sei ingrassata”: due sole parole ma sicuramente quanto di peggio si possa dire! Mai nessun riferimento al peso, meglio evitare di parlare della questione, certo non bisogna mentire ma omettere, a volte, è consentito.
  2. “Mia madre dice/pensa/crede che..”: se volete mettervi nei guai ci riuscirete senza alcun dubbio. Meglio non innescare una sorta di battaglia tra lei e quella che è o potrebbe diventare sua suocera.
  3. “C’è qualcosa che non va?”: se sarete fortunati tutto finirà in poco tempo con uno sfogo, altrimenti sarà solo l’inizio di un litigio in piena regola. D’altronde dovreste sapere benissimo che una donna spesso non aspetta altro che un input per innescare uno tsunami.
  4. “Lei era..”: pronunciare queste parole equivale a tirarsi una zappa sui piedi da soli. Mai, assolutamente mai nella vostra vita dovrete fare paragoni con le vostre ex. Il pericolo è addirittura più grave del paragone con vostra madre.
  5. “Rilassati”: questa unica parolina è in grado di scatenare le ire funeste della vostra compagna: nel migliore (si fa per dire) dei casi sarete etichettati come menefreghisti, nel peggiore come “quelli che mi credono una pazza” e qui la faccenda potrebbe complicarsi notevolmente.
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *