Aforismi aldilà

2 dicembre 2012 12:130 commenti

Se gli aggressori hanno torto nell’aldilà, hanno ragione in questo mondo.

Honoré de Balzac, Massime e pensieri di Napoleone, 1838

 

Sentiamo tutti, in modo assiomatico, quanto è più eroico operare per l’onore che non per la paura dell’aldilà: cioè servire a una legge interna invece che a un potere che ci sovrasta.

Massimo Bontempelli, Il Bianco e il Nero, 1987

 

La speranza dell’aldilà colora sempre la vita del fedele, così che si ha ragione di parlare di una massa lenta, cui appartengono tutti insieme i seguaci di una fede.

Elias Canetti, Massa e potere, 1960

 

L’al di là è così vicino che basta un secondo per raggiungerlo.

Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

 

Soltanto uno spirito incrinato può avere aperture sull’aldilà.

Emil Cioran, Sillogismi dell’amarezza, 1952

 

Come Dio non è nient’altro che l’essenza dell’uomo purificata da ciò che all’individuo umano appare − tanto nel sentire quanto nel pensare − quale limite, quale male, così l’aldilà non è nient’altro che l’aldiquà libero da ciò che appare quale limite, quale male.

Ludwig Feuerbach, L’essenza del Cristianesimo, 1841

 

Da quando abbiamo smesso di credere nell’aldilà, dove ogni rinuncia sarà ricompensata dal soddisfacimento, il Carpe diem è diventato un ammonimento serio.

Sigmund Freud, Il motto di spirito, 1905

 

Chi dice che l’inferno è nell’aldilà conosce male l’aldiquà.

Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

 

Per un cristiano, quella che chiamiamo vita è una preparazione a quello che chiamiamo l’aldilà, l’altra vita.

Jean Guitton, Quello che credeva al cielo e quello che non ci credeva, 1994

 

Se l’aldilà fosse un’apertura improvvisa dell’inconscio, per i più sarebbe l’inferno.

Claudio Lamparelli, Aforismi su Dio, 1995

 

Se si trasferisce il centro di gravità della vita non nella vita, ma nell’aldilà – nel nulla – si è tolto il centro di gravità alla vita in generale.

Friedrich Nietzsche, L’Anticristo, 1888

 

Piangiamo i nostri amici come se nell’aldilà non li aspettasse un futuro migliore, e piangiamo noi stessi come se non esistessero migliori prospettive anche nell’aldiqua.

Jean Paul, Setteformaggi, 1796/97

 

La vita ha bisogno d’un alibi: quello dell’aldilà, quello dell’arte… Se non altro, dell’alibi della prole. A sé la vita non basta.

Camillo Sbarbaro, Fuochi fatui, 1956

 

Visto come stanno le cose in questo mondo, non sorprende per nulla che l’umano se ne sia creato uno ideale nell’aldilà.

Giovanni Soriano, Maldetti. Pensieri in soluzione acida, 2007

Tags:

Lascia una risposta