Aforismi avvenire

15 dicembre 2012 20:220 commenti

L’uomo non pensa mai all’avvenire se non quando li dà noia il presente.

Francesco Algarotti, Pensieri diversi, 1765

 

Ogni ora perduta durante la giovinezza è una possibilità di infelicità per l’avvenire.

Honoré de Balzac, Massime e pensieri di Napoleone, 1838

 

L’idea dell’avvenire è più feconda dell’avvenire stesso.

Henri Bergson, Saggio sui dati immediati della coscienza, 1889

 

Forse solo in paradiso l’umanità vivrà per il presente, finora è sempre vissuta d’avvenire.

Anton Čechov, Quaderni, 1891/1904

 

La cosa importante nel mondo è non tanto dove stiamo, quanto in che direzione stiamo andando.

Oliver Wendell Holmes (senior), L’autocrate della prima colazione, 1858

 

Pazzo davvero chi fida nell’avvenire: chi ride di venerdì, piange la domenica.

Jean Racine, I litiganti, 1677

 

L’avvenire non esiste che al presente.

Louis Scutenaire, Le mie iscrizioni, 1943/44

 

L’avvenire è di coloro che non sono disillusi.

Georges Sorel, Riflessioni sulla violenza, 1908

Tags:

Lascia una risposta