Home / approfondimenti / Aforismi Danza

Aforismi Danza

Tango. Un pensiero triste che si balla.

Enrique Santos Discépolo

 

Ballare è la poesia dei piedi.

John Dryden

 

L’odierna scuola di balletto, lottando inutilmente contro le leggi naturali della gravità o contro la volontà naturale dell’individuo, e operando nel suo movimento e nella sua forma in disaccordo con la natura, produce un movimento sterile che non genera movimenti futuri, ma che muore appena compiuto.

Isadora Duncan, Lettere dalla danza, 1928 (postumo)

 

Ci saranno sempre movimenti che sono l’espressione perfetta di quel corpo e di quell’animo individuale, quindi non dobbiamo costringerlo a fare movimenti non naturali, ma propri di una scuola. Un bambino intelligente rimane sbalordito nel vedere come nella scuola di balletto si insegnino movimenti contrari a tutti quelli che egli farebbe spontaneamente.

Isadora Duncan, Lettere dalla danza, 1928 (postumo)

 

Ballare è come scopare, non importa che spettacolo si dà… basta concentrarsi su come ci si sente.

Erica Jong, Paura di volare, 1973

 

Ballare è un ottimo addestramento per le ragazze, è il primo modo di imparare a indovinare che cosa farà un uomo prima che lo faccia.

Christopher Morley, Kitty Foyle, 1939

 

Le discoteche sono piccoli nirvana dove il solenne fragore del rock fa assaporare il piccolo nulla al figlio di Siddharta. Non essere per un poco è tutto quello che si chiede. Piccoli “niente” di cui la vita dell’individuo odierno ha bisogno per rinascere e vivere un’altra settimana.

Manlio Sgalambro, La conoscenza del peggio, 2007