Aforismi sugli adulti

1 dicembre 2012 11:260 commenti

Che cos’è un adulto? Un bambino gonfio di anni.

Simone de Beauvoir, Una donna spezzata, 1967

 

Un bambino può insegnare sempre tre cose ad un adulto: a essere contento senza motivo, a essere sempre occupato con qualche cosa, e a pretendere con ogni sua forza quello che desidera.

Paulo Coelho, Monte Cinque, 1996

 

Diventare adulti, cosa terribilmente difficile a farsi. È molto più facile evitarlo e passare da un’infanzia a un’altra infanzia.

Francis Scott Fitzgerald, L’età del jazz, 1922

 

Divenuto adulto, l’uomo sa, è vero, di essere in possesso di forze maggiori, ma anche la sua comprensione dei pericoli della vita si è accresciuta ed egli ne trae giustamente la conclusione di essere rimasto, in fondo, altrettanto inerme e sprovveduto come all’epoca della sua infanzia, di essere ancora un bambino di fronte al mondo.

Sigmund Freud, Introduzione alla psicoanalisi, Seconda serie di lezioni, 1932

 

Se l’adulto rimpiange l’infanzia, è perché non la ricorda o perché la ricorda male.

Joan Fuster, Giudizi finali, 1960/68

 

Quando si vede scritto “spettacolo per adulti” è sottinteso che si tratta di oscenità — e adulto viene così ad essere sinonimo di porco.

Domenico Giuliotti e Giovanni Papini, Dizionario dell’omo salvatico, 1923


 

Non credo alla teoria secondo cui si diventa veramente adulti solo alla morte di genitori; veramente adulti non lo si diventa mai.

Michel Houellebecq, Piattaforma, 2001

 

Se fare il ragazzo significa imparare a vivere allora fare l’adulto significa imparare a morire.

Stephen King, Christine, 1983

 

Ho sempre saputo che l’età adulta non contava: dalla pubertà in poi l’esistenza è solo un epilogo.

Amélie Nothomb, Sabotaggio d’amore, 1993

 

Essere adulto è essere soli.

Jean Rostand, Pensieri di un biologo, 1954

 

Ero un bambino, cioè uno di quei mostri che gli adulti fabbricano con i loro rimpianti.

Jean Paul Sartre, Le parole, 1964

 

Un adulto con un cattivo carattere, in fondo non è che un bambino andato a male.

Giovanni Soriano, Finché c’è vita non c’è speranza, 2010

 

Adulti, i giovani lo divengono quando cinguettano come i vecchi; li s’incalza con la scuola, affinché imparino la vecchia lagna, e quando ce l’hanno ormai dentro, li si dichiara adulti.

Max Stirner, L’unico e la sua proprietà, 1844

 

Mi domando se la guerra non scoppi al solo scopo di permettere all’adulto di fare il bambino, di regredire con sollievo fino all’età dei costumi gallonati dei soldatini di piombo.

Michel Tournier, Il Re degli ontani, 1970

 

Ricordate quel venerabile proverbio: i bambini e gli sciocchi dicono sempre la verità. La conseguenza logica è ovvia: gli adulti e i saggi non la dicono mai.

Mark Twain, Sul decadimento dell’arte della menzogna, 1882

 






Tags:

Lascia una risposta