Al via lo sconto del 20% per i pedaggi autostradali, come funziona

25 febbraio 2014 09:540 commentiDi:

traffico-autostrada

Dal primo febbraio è entrato in vigore lo sconto del 20% sui pedaggi autostradali per i pendolari, ma solo a partire da oggi, 25 febbraio, e fino al 28 febbraio, sarà possibile effettuare la registrazione sul sito della Telepass.

Si tratta di una registrazione retroattiva, ovvero, oltre a garantire lo sconto sui viaggi che si effettueranno fino alla fine del 2014, è valida anche per quelli già fatti dal 1° febbraio, giorno di entrata in vigore dello sconto.

Questo sconto è stato molto pubblicizzato anche se, a ben guardare,soprattutto dopo che ad inizio anno sono state aumentate le tariffe dei pedaggi, ma, alla fine dei conti, lo sconto non sembra essere poi così allettante, per diversi motivi.

► Aumento pedaggio autostrade da gennaio 2013


In primo luogo i requisiti che si devono soddisfare per poter accedere allo sconto: oltre al possesso di un contratto Telepass (di qualsiasi tipo, quindi contratti family, business e ricaricabili, abbinati a persone fisiche e a veicoli di classe A), il tragitto per cui si chiede lo sconto non deve superare i 50 chilometri da casello a casello (i caselli di entrata e di uscita devono essere indicati in fase di registrazione).

Inoltre, lo sconto non è del 20%, ma di un massimo del 20%: la percentuale di scorno varia in proporzione al numero di viaggi effettuati in un mese, ma solo a partire dal 20° viaggio in poi. In pratica, i pendolari avranno diritto allo sconto a partire dal 21° viaggio e lo sconto applicato sarà dell’1%; percentuale che sale ad ogni viaggio successivo e fino 46° viaggi lo sconto del 20%.

 

► Caro Autostrade – Rincari infiniti sui pedaggi e proposte per bloccare gli aumenti

Dal 46° viaggio in poi si torna a pagare la tariffa intera.

 






Tags:

Lascia una risposta