All’auto non si rinuncia

17 dicembre 2012 15:530 commentiDi:

 

 

 

Il rapporto tra italiani e automobili è molto stretto. Nel nostro paese la proporzione è quasi di 1 a1, cioè a una persona corrisponde una macchina. Con la crisi economica e considerato l’impatto sempre peggiore delle automobili sull’inquinamento atmosferico, la situazione non sembra cambiare. Gli italiani non rinuncerebbero alle proprie auto. E non solo gli italiani, ma anche gli europei sembrano essere sulla stessa linea.

È questo quanto emerge da uno studio commissionato da Ford e realizzato dalla società “The Futures Company”. La ricerca ha riguardato oltre seimila cittadini di sei Paesi europei, tra i quali anche l’Italia. Le persone si sono mostrate consapevoli dei rischi per l’ambiente, dell’inquinamento e dello stress che sono legati all’utilizzo dell’automobile. Quasi tre intervistati su quattro, però, hanno affermato di essere dipendenti dall’automobile e di non poterne fare a meno facilmente. I mezzi pubblici non sono considerati comodi e l’auto viene scelta perché permette quella mobilità che altrimenti mancherebbe.

Anche di fronte al problema ambientale, gli intervistati hanno detto perlopiù di non essere disposti a rinunciare alla propria automobile. Gli stessi intervistati considerano l’auto un rischio per la terra, ma non ne farebbero a meno.

Consapevoli ma non facilmente distrai bili dalle proprie abitudini. Un confort, quello dell’automobile, che sembra proprio fondamentale.

Tags:

Lascia una risposta