Home / approfondimenti / Amministrative Napoli un voto in cambio di 25 euro

Amministrative Napoli un voto in cambio di 25 euro

Ieri mattina, a napoli,  si è aperta la corsa all’acquisto del voto: 25 euro in cambio del voto. Prendere o lasciare. E in tanti hanno preso.

È solo l’ultimo atto di una campagna elettorale bollente e dai risvolti penalmente rilevanti, sui quali sono in corso le verifiche dei pubblici ministeri dell’ufficio inquirente guidato da Giovandomenico Lepore.

Più che una corsa agli indecisi, quella andata in scena ieri in almeno tre quartieri della città di Napoli è stata la conferma che – nonostante tutti gli sforzi tesi a garantire la regolarità della formazione del consenso politico ed elettorale – quella appena archiviata è stata una campagna elettorale venata da numerosi sospetti e da troppi veleni.

Galoppini in azione, dunque, scatenati come non mai da Secondigliano alle Case nuove, dal Pallonetto di santa Lucia al Rione Traiano e a Fuorigrotta.

Seguendo sempre l’identico copione i procacciatori del voto comprato hanno bussato alle porte di edifici popolari e dei bassi del centro cittadino, impugnando con una mano il fac-simile del candidato di riferimento e con l’altra mazzette di banconote.

Last minute, quindi,  dai 50 o 100 euro delle prime settimane di campagna elettorale si è scesi ai 25 euro.

Fonte “il mattino”

Ultimo aggiornamento 15-05-11 ore 15,35