Antico papiro copto rivela che Gesù era sposato

19 settembre 2012 09:300 commenti

La rivelazione potrebbe ricordare molto da vicino quanto scritto nel Codice da Vinci di Dan Brown anche se stavolta sembrerebbe essere supportata da testimonianze storiche. La notizia, riportata dal New York Times riferisce che Karen King, una storica della Cristianità antica della Harvard Divinity School, nel corso di un convegno che si è tenuto in questi giorni a Roma, ha presentato un frammento di papiro in copto risalente al quarto secolo che riporterebbe una frase mai contenuta nella Sacre Scritture “Gesù disse loro: Mia moglie.…”.

Il frammento è davvero minuscolo, ma si riuscirebbe a leggere un’altra frase “lei sarà in grado di essere mia discepola”. insomma Gesù sarebbe stato sposato. La storica aveva già presentato il frammento di papiro a circolo di parirologi e linguisti che ne avevano già appurato l’autenticità anche se sono ancora in attesa di ulteriori esami.


Il proprietario del papiro resta anonimo e secondo Karen King il frammento è di notevole importanza e non perché sarebbe la prova che il Gesù storico fosse effettivamente sposato. Il frammento in questione risalirebbe infatti al quarto secolo dopo Cristo e in effetti tutta la letteratura cristiana non tocca minimamente il problerma, ma sposta l’attenzione su una questione ancora aperta.

GESU’ ERA OMOSESSUALE?

Secondo antiche tradizioni Gesù era stato sposato e la frase del papiro lo confermerebbe. Non è neppure la prima volta che vengono portate alla luce le prove delle nozze di Gesù (si dice che fosse sposato con Maria Maddalena e che avesse addirittura dei figli. Ma per parlare davvero della moglie di Gesù sarà necessario appurare la reale autenticità del documento.






Tags:

Lascia una risposta