Apice stelle cadenti di San Lorenzo previsto per il 12 agosto

10 agosto 2012 10:170 commenti

Tutto pronto per la notte più attesa dell’anno quando tutti resteranno con il naso all’insù per poter ammirare la pioggia di stelle cadenti, le lacrime di San Lorenzo.

Attenzione però perché il picco massimo delle stelle cadenti si registrerà non nella notte fra il 10 e l’11 agosto, ma nel weekend, nella notte tra il 12 e 13 agosto. Saranno proprio queste le ore migliori per l’osservazione favorite anche dalla posizione della Luna che si trova nella fase di ultimo quarto e che “disturberà” l’osservazione con il suo chiarore solo alle prime luci dell’alba.


Dunque, mai come quest’anno, per godersi lo spettacolo della pioggia di stelle cadenti sarà sufficiente sdraiarsi a terra e guardare il cielo badando bene di tenersi lontano dall’inquinamento luminoso delle città. La Terra, come ogni anno, sta attraversando la nube di polveri seminata dalla cometa Swift-Tuttle lungo il proprio percorso attorno al Sole: quelle che vediamo come stelle cadenti altro non sono che le prime meteore, cioè le Perseidi, già visibili da qualche giorno, che penetrando a velocità nell’atmosfera terrestre si incendiano e lasciano nel cielo la loro scia luminosa.

CALENDARIO STELLE CADENTI AGOSTO 2012

L’Unione Astrofili Italiani (Uai) sottolinea che l’apice dell’attività sarà registrata proprio nelle ore diurne del 12 agosto quando l’osservazione sarà possibile solo via dominio radio, ma l’attività garantita sarà alquanto intensa anche nei giorni precedenti e successivi. Come ogni anno sono molte le iniziative previste in tutte le città d’Italia con serate osservative a tema nei diversi osservatori astronomici per non perdere lo spettacolo delle lacrime di San Lorenzo.






Tags:

Lascia una risposta