Home / approfondimenti / Appello del Papa

Appello del Papa

papa appello

Il Vaticano, a Roma, sabato a mezzogiorno ha reso pubblica, una “lettera pastorale” di Benedetto XVI, indirizzata ai “cattolici d’Irlanda”, per tentare di dare una risposta alla crisi insorta, in seguito alle rivelazioni sui preti e i religiosi pedofili.

Il testo è stato tradotto in sei lingue, tra cui l’italiano, in modo che ognuno possa farsi un’idea precisa.

Una prima analisi, tuttavia, consente di identificare i punti di forza e di debolezza.

I punti di forza. Questo testo è senza precedenti nella storia della Chiesa,  Benedetto XVI si è impegnato in un’autocritica, esponendo la disfunzione della Chiesa, in modo crudo e reale. 

Punto n. 11  afferma che i vescovi, hanno commesso “gravi errori di giudizio” e che si sono verificate “mancanze di governo”.

Punto n. 1 Condivide il senso di tradimento che molti   hanno sperimentato nel venire a conoscenza di questi atti peccaminosi e criminali e del modo in cui le autorità della Chiesa in Irlanda li hanno affrontati.

Punto n. 4 Si responsabilizza inoltre nella preoccupazione avuta dalla Chiesa,  per la reputazione,  che per evitare lo scandalo, non si è provveduto ad applicare le sanzioni canoniche in vigore e alla mancata  tutela della persona

Punto n. 5 Riconosce la realtà delle sofferenze delle vittime e dice loro che è pronto ad ascoltarli per il prossimo futuro. Non solo è stata violata la loro dignità,  ma  nessuno li ha ascoltati.  Non c’è da stupirsi, quindi, che alcuni ora si possano allontanare dalla chiesa. “Io umilmente chiedo di riflettere su ciò che ho detto”.

Punto n. 14 Il Papa ha disposto controlli generali in diverse diocesi dell’Irlanda,  sotto la responsabilità di una persona che nominerà personalmente.

Per quanto riguarda i colpevoli, egli chiede loro di rispondere ad essi dinanzi a Dio Onnipotente.

Il  Papa inoltre chiede per i colpevoli, il ricorso ai tribunali della Chiesa e a quelli civili.

I punti deboli. Il Papa non pronuncia la parola perdono. Nella versione inglese dice “Mi dispiace davvero”. Il Papa è profondamente turbato e ha condiviso la confusione e il senso di tradimento, ha espresso sincero dispiacere per il danno portato a queste vittime. Esprime la vergogna e il rimorso. 

Benedetto XVI non ha escluso una lettera simile alla Germania. Ma questa lettera non è volta ad affrontare la crisi globale, delle immagini e del discredito in cui è immersa tutta la Chiesa.

Per leggere la lettera del papa, clicca qui