I bambini di Rignano Flaminio non sarebbero stati abusati

27 novembre 2012 15:460 commentiDi:


La questione dell’abuso sui bambini della scuola “Olga Rovere” di Rignano Flaminio torna a fare parlare di sé. Dopo lo scandalo e le accuse dei genitori e i tanti passaggi giudiziari, oggi ci sono novità sulla questione.
Il tribunale di Tivoli ha reso note le motivazioni che hanno portato all’assoluzione degli imputati, in tutti cinque, tre maestre, il marito di una delle maestre e una bidella. Gli elementi indiziari, dicono le motivazioni, non sono precisi: “elementi indiziari privi dei necessari requisiti di gravità, univocità e precisione”. Le prove della violenza sessuale perpetrata dai cinque sospettati, e accusati soprattutto dai genitori, sui bambini della scuola non sarebbero quindi attendibili al punto da portare ad una condanna.
L’accusa si basava soprattutto sui comportamenti eccezionalmente strani dei bambini e sui loro racconti delle violenze subite. Secondo i giudici, questi racconti sono stati influenzati in maniera importante dai genitori dei bambini. Questi, quindi, si sarebbero convinti delle violenze e avrebbero influenzato la fantasia dei bambini portandoli a raccontare aspetti e realtà che non sono stati confermati dalle prove. I genitori dei bambini della scuola di Rignano avrebbero condizionato quindi i racconti dei bambini. Sono queste le motivazioni dell’assoluzione dei cinque indagati.






Tags:

Lascia una risposta