Berlusconi nuovo “allenatore” del Milan

3 giugno 2013 23:420 commenti

BERLUSCONI 03- Mimmo Ferraro - Shutterstock.com

Un altro tormentone volge al termine. Massimiliano Allegri sarà l’allenatore del Milan anche per la prossima stagione dopo che sembrava essere sul piede di partenza.

Prima dell’ultima partita di campionato, era lo stesso Presidente che ora lo ha riconfermato, a pensarla così.

Silvio Berlusconi, dopo aver dichiarato che Allegri andava alla Roma con quella che poi si rivelò essere solo una battuta, conferma che il mister rimarrà.


Ma a una condizione: il suo Milan “dovrà giocare sempre con due punte”. Questo il diktaat di Silvio Berlusconi per la permanenza sulla panchina rossonera di Massimiliano Allegri, espresso nel corso della cena di domenica sera ad Arcore.

Si sa, il presidente del Milan ama il gioco offensivo, e non ha perso occasione per ricordare la cosa al tecnico, in passato criticato per alcune scelte. In ballo anche la questione contrattuale. Il rapporto con Allegri scade nel giugno del 2014, ed anche qui emerge una condizione. Le parti si aggiornaeranno per prolungare il contratto di un altro anno, ma solo dopo l’avvenuta conquista dell’accesso ai gironi di Champions. Come noto infatti il Milan dovrà ‘passare dal purgatorio’ del un turno preliminare.

E Allegri? A chi gli chiede della cena di Arcore risponde: “Abbiamo mangiato veramente bene”. Comicità toscana.






Tags:

Lascia una risposta