Cannibale slovacco avrebbe ucciso anche italiana

28 luglio 2011 12:250 commentiDi:

Da un dossier dell’interpol riservato è trapelato che il cannibale slovacco avrebbe ucciso e mangiato due  donne nel 2010. 

Tuttavia, nel documento confidenziale dell’Interpol, composto da  50 pagine e numerose foto da far gelare il sangue, tra le quali una  che mostra Matej Curko, lo spietato cannibale,  in procinto di cucinare una sua vittima, risulterebbe coinvolta anche una ragazza italiana di 28 anni, a rivelarlo il Corriere della sera. 

Nel maggio 2011 la polizia slovacca uccideva Matej Curko durante un tentativo di fermarlo da un atto di cannibalismo su uno svizzero, Markus Dubach. 

Ma il killer sarebbe già riuscito ad uccidere due slovacche, scomparse nel 2010, Lucia Uchnarova ed Elena Gudjakova. L’uomo aveva confidato allo svizzero, infatti, delle sue precedenti vittime, mostrandogli anche i “trofei” delle sue operazioni e i nomi, fra i quali appariva anche quello di un’italiana. 

“Tra i file ritrovati sul computer di Matej Curko è stata scoperta una foto, mentre il carnefice stava cucinando un seno. Questo costituirebbe la prova dell’esistenza di una terza vittima”, secondo gli inquirenti. 

L’Interpol ha, dunque, trasmesso il dossier agli agenti italiani che, ora, cercano di identificare la vittima fra le giovani donne con un’età di 28 anni scomparse negli due anni. 

Tuttavia, le ricerche della polizia italiana potrebbero risultare sterili fino a quando non si saprà per certo da che epoca operava il killer slovacco. Non si può nemmeno escludere che il cannibale abbia inventato la sua storia della vittima italiana, al fine di attirare la sua preda svizzera (come nel caso “Hannibal” le persone  erano tutte consenzienti),  anche se il rinvenimento dei file riguardanti le ragazze slovacche fa temere la peggiore delle ipotesi. 

Le prime due vittime  

Le due giovani donne slovacche si erano trovate nella città di Kysak, in cui risiedeva Matej Curko e tutti e tre si erano scambiati gli indirizzi e-mail. 

Lucia era depressa e desiderava morire, aveva dunque fatto ricerche su Internet per trovare qualcuno per aiutarla ad uccidersi. Ed è per questo  che si è recata a Kysak. Anche, Elena, dopo aver subito uno stupro ed era rimasta incinta, voleva  suicidarsi. Avrebbe, allora, progettato la sua morte con Matej tramite e-mail. Ogni volta,  l’uomo proponeva alle sue vittime di ucciderle e di mangiarle.  

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2011 ore 14,25 

 

Tags:

Nessun commento

Lascia una risposta