Capodanno in casa per gli italiani

28 dicembre 2011 17:450 commenti

La crisi c’è e si sente e gli italiani corrono ai ripari risparmiando dove possono. Una recente indagine della Confesercenti-Swg, ha messo in evidenza che circa l’86% (in aumento rispetto allo scorso anno) degli italiani trascorrerà il Capodanno in casa risparmiando anche sul Cenone di Capodanno per cui si spenderanno circa 2,4 miliardi, vale a dire 328 milioni in meno rispetto al 2010.

Naturalmente diminuisce anche il numero degli italiani che hanno deciso di concedersi una vacanza nel periodo di tempo che va dal 22 dicembre al 6 gennaio del 2012. A rinunciare alla vacanza saranno sopratutto le famiglie più numerose e di fascia sociale più bassa. Insomma crollano le prenotazioni “regolari”(fra il 23% e il 28%), ma gli operatori turistici non si scoraggiano e per riparare al danno ecco che abbattono i prezzi per le prenotazioni last minute.

Accade in Trentino o in Lombardia dove il crollo delle prenotazioni rispetto allo scorso anno ha spinto gli operatori a favorire la formula delle case vacanza con uno sconto che può arrivare al 30% per le prenotazioni last minute. Per chi non vuole rinunciare alla settimana bianca quest’anno la settimana successiva a Capodanno offre una differenza di prezzo inferiore del 3,5% rispetto a quello della stessa settimana dello scorso anno.

Occasione da cogliere allora al volo, se possibile, scegliendo fra le mete che offrono sconti, dalla Valle d’Aosta al Piemonte al Trentino. E non è un caso che neppure la lussuosa Cortina d’Ampezzo sia costretta a piegarsi alla dura legge del last minute. Anche se moderatamente.

Tags:

Lascia una risposta