Carte iniziali AK nel poker Texas Hold’Em

3 gennaio 2013 00:430 commentiDi:

Nel poker Texas Hold’Em le carte iniziali AK sono tra le migliori come AA, AQ e KK. Con queste carte iniziali bisogna giocare in maniera aggressiva per cercare di dominare la mano e vincere il piatto. Quando si hanno due carte iniziali di questo tipo bisogna fare un buon raise con l’obiettivo che è quello di fare restare in gioco solo due o tre giocatori. Infatti, con AK si hanno delle buone possibilità di vincere il piatto, ma se si gioca contro 8 giocatori queste possibilità diminuiscono. Contro 2  o 3 giocatori, invece, le probabilità sono più alte.

> Inseguire nel poker Texas Hold’Em

Al Flop bisogna poi cambiare modo di ragionare e considerare le carte che sono uscite sul board. Se esce un A o un K bisogna spingere ancora, ma anche portare gli altri giocatori a giocare per vincere un piatto più grande. È fondamentale stare attenti al gioco degli altri giocatori. Infatti, da come si comportano e da come giocano si può capire se hanno carte alte o progetti interessanti. Se le carte sul board aprono a possibilità di scala o di colore e si ha una coppia alta bisogna puntare molto per fare in modo che chi insegue questi progetti possa passare.

Tags:

Lascia una risposta