Che cos’ è l’ astenopia

18 agosto 2013 13:000 commentiDi:

Medici 05

Da alcuni tempi a questa parte la popolazione del mondo trascorre sempre più ore davanti a schermi e monitor, sia per ragioni legate al lavoro, sia per motivi di svago. Pc, tablet, e smartphone sono infatti oggi sempre più diffusi e il numero delle ore quotidiane che si passa guardando tali schermi può arrivare anche alle 10 al giorno.

Che cos’è la retinite pigmentosa

Una caratteristica di questi dispositivi, tuttavia, è quella di essere retroilluminati e di produrre una luce blu, che possiede una lunghezza d’ onda corta e che, pur essendo prodotta in modo naturale dal sole, può avere effetti negativi sull’ organismo umano quando è artificiale.


> Cos’è la maculopatia

La tipica luce blu emessa da questi prodotti tecnologici, in genere dotati di display LCD e LED, infatti, produce effetti collaterali sugli occhi e sulla capacità di visione. Un comune effetto collaterale del passare molte ore davanti ad uno schermo è l’ affaticamento degli occhi, la cosiddetta astenopia, un disturbo che di norma compare nella seconda parte della giornata e che può essere accompagnata a diversi sintomi e manifestazioni come:

  • rossore oculare
  • bruciore oculare
  • lacrimazione
  •  sensazione di corpo estraneo
  • fastidio della luce.

La luce blu è anche responsabile dell’ alterazione del ciclo circadiano, ovvero del ciclo sonno – veglia.






Tags:

Lascia una risposta