Che cos’è e come si fa il trasloco della linea telefonica

19 novembre 2012 17:520 commentiDi:

In due precedenti post abbiamo descritto che cosa si intende per subentro su una linea telefonica e come effettuare il subentro su una linea telefonica.

Oggi ci occupiamo sempre di una procedura del mondo dei servizi telefonici, ma che nasce da una condizione di partenza “rovesciata” rispetto a quella del subentro. Stiamo parlando del cosiddetto trasloco, ovvero della procedura che consente di trasferire la propria linea telefonica presso un’altra abitazione, e cioè un altro indirizzo, nella stessa città o in una città diversa.

Con il trasloco si può mantenere il proprio numero di telefono a patto che la nuova abitazione si trovi all’interno delle stesso distretto (e cioè il numero abbia potenzialmente lo stesso prefisso), mentre la vecchia utenza rimarrà attiva fino al momento dell’effettiva attivazione di quella nuova.

Nel caso si tratti di linea fissa Telecom Italia, per effettuare una richiesta di trasloco della vostra linea telefonica è necessario contattare il relativo Servizio Clienti (187) oppure inviare una richiesta online attraverso il sito istituzionale della compagnia (www.telecomitalia.it).

Per inoltrare la richiesta via web è necessario essere registrati all’Area Clienti 187, e dunque effettuare una registrazione al sito se non lo si è mai fatto in passato.  Una volta registrati ed effettuato l’accesso, basterà trovare l’apposita sezione “Trasloco” nell’area inerente la propria linea e sottomettere il modulo apposito debitamente compilato. Da questa stessa area sarà possibile anche monitorare l’andamento della  propria richiesta nei giorni successivi.

Il trasloco è una procedura che la compagnia effettua a titolo oneroso, dietro il pagamento di 72,60 euro (IVA compresa).

Tags:

Lascia una risposta