Che cos’è e come si richiede il suggellamento della tv

22 novembre 2012 19:142 commentiDi:

In un precedente post abbiamo visto come disdire il canone RAI, cedendo i propri apparecchi televisivi. In questo vedremo che cos’è e come se ne richiede invece il suggellamento.

Che cos’è

Il suggellamento è una pratica collegata con la disdetta del canone RAI, qualora gli abbonati vogliano rinunciare all’abbonamento senza cedere a terzi i loro apparecchi televisivi. Il suggellamento, infatti, consiste nel rendere fisicamente inutilizzabili, mediante la chiusura in appositi involucri, tutti gli apparecchi posseduti da uno stesso abbonato e da coloro che appartengono al suo nucleo familiare.

Anche la richiesta di suggellamento, come quella di disdetta del canone, deve essere presentata dall’abbonato entro il 31 dicembre e lo dispensa dal pagamento del canone sarà effettiva a partire dal 1 gennaio successivo. 

Come si richiede

Per richiedere il suggellamento del proprio apparecchio televisivo bisogna innanzitutto:

1) Effettuare un vaglia di € 5,16 per ogni apparecchio televisivo che si intende suggellare ed inviarlo all’Agenzia delle Entrate – S.A.T. Sportello Abbonamenti TV – Ufficio Torino 1 – c.p. 22 – 10121 Torino Vaglia e Risparmi, scrivendo nella causale “diritti per spese chiusura apparecchio televisivo, ruolo n. ………..”,

2) Compilare la cartolina “D” (la “B” se il libretto è recente), allegata al vostro libretto nella parte 1, ed inviarla come Raccomandata oppure, se non siete in possesso del libretto, compilare un apposito modulo di disdetta (potete leggere questo post per capire come redigere una richiesta di suggellamento della propria tv) e spedirlo in busta chiusa tramite raccomandata a:

Agenzia delle Entrate – Direzione Provinciale I di Torino –

Ufficio territoriale di Torino 1 Sportello S.A.T.

Casella postale 22 – 10121 Torino (To).

In seguito a questa richiesta un dipendente dell’Agenzia delle Entrate SAT o un funzionario della Guardia di Finanza si recherà presso di voi per procedere al suggellamento dell’apparecchio.

Vi consigliamo comunque di conservare la ricevuta del vaglia e la copia della cartolina o richiesta di disdetta.

Tags:

Lascia una risposta