Che cos’è la Garanzia per i Giovani

13 marzo 2014 17:190 commentiDi:

Business  e lavoro - 04

Nel corso dell’ultimo Consiglio dei Ministri, tenutosi ieri 12 marzo, hanno trovato posto anche diverse misure anticipate nei giorni scorsi attraverso il Jobs Act, il piano voluto dal nuovo Presidente del Consiglio per rilanciare il mercato del lavoro e dell’occupazione. All’interno del Jobs Act un posto di primo piano era riservato alla cosiddetta Garanzia per i Giovani, che si rivolge in particolar modo alle difficoltà di ingresso delle giovani generazioni nel mondo del lavoro. 

Il Consiglio dei Ministri ha annunciato quindi che il progetto della Garanzia passerà a partire dal mese di maggio 2014 con un buget di 1,7 miliardi di euro, ma vediamo meglio in che cosa consiste questa misura.

> Le principali misure le Jobs Act proposto da Renzi


La Garanzia per i Giovani risponde ad un impegno preso dal Governo Italiano fin dal 2013 con l’Unione Europea, ma richiesto anche ad altri stati membri, secondo il quale tutti a tutti i giovani con una età inferiore ai 25 anni deve essere assicurata una offerta qualitativamente valida di lavoro o di proseguimento degli studi o di proseguimento della formazione attraverso un tirocinio formativo o un’altra misura di formazione, entro un tempo limite di 4 mesi dalla conclusione del percorso di studio o dall’inizio del periodo di disoccupazione.

Il governo Renzi, tuttavia, considerando l’attuale situazione italiana, ha allargato la platea dei destinatari della misura inserendo in essa anche i giovani fino a 29 anni, destinando ad essa opportune risorse. Lo scopo di questo provvedimento sarà quella di offrire una possibilità di inserimento a tutti i ragazzi che si affacciano nel mondo del lavoro dopo il completamento degli studi.

Saranno in particolar modo rivolte iniziative ai giovani disoccupati e scoraggiati del nostro paese che riceveranno una più adeguata attenzione da parte delle politiche e delle strutture preposte allo scopo.






Tags:

Lascia una risposta