Che cos’è la macula

11 maggio 2013 11:020 commentiDi:

occhioIn oculistica si definisce macula quella zona situata al centro della retina che ha la caratteristica di essere maggiormente sensibile agli stimoli luminosi. Dal punto di vista strettamente pratico è la parte dell’ occhio responsabile della visione nitida. La macula è infatti costituita da fotorecettori altamente specializzati nella percezione dei colori e nella visione diurna.

> Che cos’ è la pinguecola

La macula può essere particolarmente soggetta ad un disturbo, la cosiddetta VMT, ovvero la trazione vitro – maculare. La trazione vitro – maculare è una patologia che in genere si manifesta nelle persone di mezza età in seguito ad un altro fenomeno oculare: il distacco del vitreo dalla retina. Dopo i 50 anni, infatti, può capitare che il vitreo si distacchi dalla retina senza provocare, però, conseguenze sulla vista.


Cos’è la maculopatia

Se il distacco del vitro dalla retina è soltanto parziale, allora l’area del vitro ancora attaccata ad essa può causare una serie di trazioni di trazioni sulla macula stessa. E’ questa, dunque, l’ eziologia della VMT, la trazione vitro – maculare.

La buona notizia è che arriverà a breve in Italia un farmaco capace di limitare e combattere questo problema progressivo connaturato con l’avanzare degli anni. Nel frattempo esistono degli strumenti diagnostici come l’ OCT, la tomografia ottica a coerenza per analizzare lo stato dei tessuti.






Tags:

Lascia una risposta