Chi sarà il successore di Chavez?

7 marzo 2013 12:260 commenti

Si apre il “dopo” Chavez, e sarà pieno di incognite. Punti di domanda che non riguardano solo il Venezuela bensì i rapporti che intercorrono tra lo Stato e i Paesi limitrofi.

Non bisogna dimenticare che il Venezuela è uno di quei paesi segnati dall’alta presenza di petrolio, elemento che lo porta ad essere molto influente in America Latina.

Chi sarà, dunque, il successore di Hugo Chavez?

Per capirlo occorre esaminare la situazione all’interno del Psuv, il Partido socialista unido de Venezuela. Il partito contempla i seguaci di Chavez.

Dall’altra parte della barricata ci sono naturalmente da tenere in conto quelle che saranno le mosse dell’opposizione. Tutto si gioca tra queste due parti.


Nicolas Maduro

Come ormai noto, l’erede designato dallo stesso Chavez è Nicolas Maduro. L’ex ministro degli Esteri, 50 anni, ha ricoperto la carica di vicepresidente e ora assumerà il ruolo di presidente ad interim fino alle prossime elezioni, le quali si svolgeranno entro un mese. Maduro, ex autista, si è avvicinato al chavismo grazie alla moglie, Cilia Flores, procuratore generale del Paese e, ormai due decenni or sono, legale di spicco capace di ottenere la liberazione di Chavez, detenuto dopo il fallito golpe cui partecipò nel 1992.

Diosdado Cabello

L’altro candidato è Diosdado Cabello, un uomo dell’Esercito, ex ufficiale delle Forze Armate. Cabello rappresenta naturalmente le forze militari che vogliono salire al potere. Non sembra, però, avere molte probabilità, anche per via di diversi conflitti interni.

Henrique Capriles

L’opposizione ha un grande dilemma. Ripresentare o non ripresentare Henrique Capriles, candidato che è stato sconfitto lo scorso 7 ottobre.






Tags:

Lascia una risposta