Come comunicare l’avvenuto pagamento di una bolletta

14 novembre 2012 17:000 commentiDi:

 

Energia elettrica, acqua, gas, linea telefonica domestica o abbonamento del cellulare: le bollette da pagare ogni mese sono davvero tante e, nel caso in cui non si sia provveduto ad attivare un servizio di domiciliazione bancaria, ci può capitare di dimenticare di pagarne alcune entro i termini previsti.

Il pagamento di una bolletta, cioè della fattura per la fornitura di un servizio, deve in genere pervenire al gestore entro la scadenza prevista, ovvero entro 30 giorni dalla data di emissione della fattura stessa. Qualora questo non si verifichi, o perché avete ricevuto in ritardo la notifica, o perché avete dimenticato di effettuare il pagamento, il consiglio è sempre quello di effettuare il pagamento e di darne tempestiva comunicazione al gestore, per evitare di incorrere  in azioni di sollecito e recupero del credito, che potrebbero alle lunghe sfociare anche in provvedimenti di sospensione e chiusura del servizio.


Per comunicare via telefono l’avvenuto pagamento di una fattura, potrete dunque servirvi dei numeri (verdi e non) riportati in fattura oppure accedere, via web, all’area clienti del sito del fornitore, per inviare una segnalazione seguendo gli appositi link.

Il metodo più sicuro e più efficace, tuttavia, anche nell’era del web 2.0, resta l’invio di una comunicazione scritta, alla quale si dovrà allegare copia della ricevuta di pagamento, e trasmettere tutto via fax o raccomandata R/R.






Tags:

Lascia una risposta