Come è fatta una discarica

1 settembre 2013 09:160 commentiDi:

rifiuti-napoli

Dove finiscono ogni giorno tutte le tonnellate e tonnellate di rifiuti che la società produce? Negli ultimi tempi, per fortuna, grazie al progresso della tecnologia, la quantità di rifiuti che è possibile riciclare è decisamente aumentata, per cui la quantità di spazzatura a cui bisogna trovare un posto nell’ ambiente è sensibilmente diminuita.

Inceneritori, i rischi per la salute

La parte dei rifiuti che non è possibile riciclare e che non finisce in un termovalorizzatore, dal momento che non tutte le zone dispongono di impianti di tal genere, finisce di norma nelle discariche.


Si butta nella spazzatura per scappare dalla fidanzata

Ma come sono fatte oggi le discariche in cui vengono stoccati tutti i rifiuti che non è stato possibile eliminare attraverso il ciclo del riutilizzo?

Le aree delle discariche sono in genere divise in moduli, che progressivamente vengono riempiti con la spazzatura. Una volta riempiti, la spazzatura viene coperta con uno strato di terra, che funge quasi da cappa ed evita la fuoriuscita di gas ed esalazioni di altro genere dovute alla decomposizione.  Proprio per agevolare la fuoriuscita dei gas, però, ogni modulo possiede un tubo di emissione. Nella parte inferiore, invece, la discarica non è a contatto con la terra, onde evitare problemi di contaminazione, ma racchiusa da una base di polietilene ad alta densità. I liquami, invece, vengono raccolti in apposite vasche di trattamento.

 

 






Tags:

Lascia una risposta