Come effettuare una richiesta di restituzione del credito residuo su una SIM

15 novembre 2012 18:380 commentiDi:

A volte può capitare di caricare sulla propria SIM una quantità di denaro superiore a quella che poi si riesce effettivamente a spendere, ad esempio quando il piano tariffario attivato sulla SIM prevede dei meccanismi di accumulo di traffico gratuito  (bonus) proprio in seguito all’effettuazione di una ricarica settimanale o mensile dall’importo prefissato.

Oppure ci può capitare di voler (o dover) improvvisamente cambiare il numero di telefono, pur volendo rimanere clienti dello stesso operatore telefonico. In entrambi i casi è possibile ottenere la restituzione del credito residuo inviando alla compagnia un’apposita richiesta di restituzione o trasferimento del traffico acquistato e non utilizzato.

Per questo tipo di richiesta gli operatori di telefonia mobile sono in genere in grado di fornirvi un modello prestampato da compilare. Il modulo andrà compilato con i vostri dati personali e quelli dell’utenza in questione.

Per la restituzione fisica del denaro avrete quindi davanti due possibilità di scelta:

1) richiedere il trasferimento dei soldi su una SIM dello stesso operatore, di cui specificherete NUMERO e INTESTATARIO;

2) richiedere la restituzione dell’importo tramite assegno di traenza a voi intestato oppure tramite bonifico bancario da versare su un conto corrente sempre a voi intestato, di cui vi premunirete di segnale il relativo codice IBAN.

Affinché la richiesta vada a buon fine, dovrete firmare il modulo e spedirlo all’indirizzo che vi verrà fornito tramite raccomandata.

Tags:

Lascia una risposta