Come verificare la correttezza del codice fiscale

19 aprile 2014 17:290 commentiDi:

Codice-fiscale-su-tessera-sanitaria

Il codice fiscale è quel codice alfanumerico composto di 16 cifre che in Italia viene assegnato a tutti i cittadini nati nel paese, utile per l’identificazione univoca dei contribuenti nei rapporti con il fisco e nel pagamento delle tasse. Il codice fiscale viene oggi inserito all’interno della tessera sanitaria, che dà diritto all’assistenza sanitaria pubblica. 

Codice fiscale uguale per due persone

Da qualche tempo a questa parte le banche dati istituzionali sono diventate molto più connesse rispetto al passato. Ma anche i cittadini potranno avere d’ora in avanti maggiore controllo sui dati che li riguardano. Potranno ad esempio andare a verificare la correttezza del proprio codice fiscale sulla base dei dati attualmente in loro possesso.

Il Codice Fiscale – Richiesta, duplicato, calcolo e verifica: tutto quello che c’è da sapere

L’Agenzia delle Entrate ha infatti messo a disposizione di tutti i cittadini italiani un nuovo sito internet in cui si potrà andare a verificare la correttezza del codice fiscale che ci è stato assegnato, digitando semplicemente le 16 cifre che lo compongono.

Il sito internet da utilizzare per effettuare la verifica è il seguente:

https://telematici.agenziaentrate.gov.it/VerificaCF/Scegli.jsp

Attraverso la pagina in questione si potrà avere accesso a diversi servizi:

  • la verifica del codice fiscale appartenente ad un persona fisica o ad un soggetto diverso da una persona fisica
  • la verifica e la corrispondenza tra il codice fiscale e i dati anagrafici di una persona fisica – questo servizio si baserà sui dati già in possesso dell’Anagrafe tributaria italiana
  • la verifica e la corrispondenza tra il codice fiscale e la denominazione di un soggetto diverso da una persona fisica.

Con questo servizio non sarà possibile verificare invece tutto quanto riguarda le Partite Iva.

Una circolare emanata dall’Agenzia delle Entrate ha anche precisato che il servizio di verifica del codice fiscale arà particolarmente utile per la verifica dei codici fiscali identici, la cosiddetta omocodia, e quella dei codici fiscali di cittadini italiani nati in Comuni ceduti ad altri stati in seguito al trattato di pace.

Tags:

Lascia una risposta