Curiosity scopre macchia bianca su Marte

19 ottobre 2012 14:200 commenti

È stato sufficiente che la sonda della Nasa Curiosity scoprisse un oggetto luminoso sulla superficie di Marte, dove si trova attualmente in missione, per scatenare l’interesse di esperti e curiosi.

L’immagine della misteriosa macchia bianca, che risaltava non poco sul suolo rossastro Marte, è stata scattata qualche tempo fa dalla sonda Curiosity.

Ma a distanza di qualche tempo il mistero della macchia bianca su Marte è stato risolto. Secondo gli scienziati della Nasa non ci sarebbe nessun arcano da svelare visto che la macchia sarebbe semplicemente una diversa sfumatura del suolo marziano. La chiazza rilevata dalla immagini di Curiosity è larga un solo millimetro ed era stata scoperta dopo che il rover aveva spostato un po’ di terreno con la paletta. Ma le ipotesi si erano da subito moltiplicate.

ECLISSI DELLE LUNE MARZIANE OSSERVATE DA CURIOSITY

All’inizio gli scienziati hanno pensato anche che si trattasse di materiale portato dalla Terra o di una particella della sonda, ma poi si sono resi conto che si trattava di materiale marziano. Adesso Curiosity utilizzerà la sua telecamera e gli altri strumenti a disposizione per poter scoprire qualcosa in più sulla macchia che resta comunque un elemento anomalo rispetto al suolo marziano.

Curiosity è stato lanciato con successo il 6 agosto 2012 e dopo i “sette minuti si terrore” è atterrato con successo sul suolo marziano. Il rover della Nasa è un sofisticato apparecchio progettato per ricercare tracce di vita aliena sul pianeta rosso e per studiarne la composizione. La missione dovrebbe durare due anni, ma in base ai risultati potrebbe anche protrarsi nel tempo.

Tags:

Lascia una risposta