Differenza tra separazione e divorzio

13 agosto 2012 16:120 commenti

La separazione personale è un istituto previsto dal codice civile (artt. 150 e ss.) e che consiste nella decisione dei coniugi, per ragioni di varia natura che rendono intollerabile la prosecuzione della convivenza o recano un grave pregiudizio all’educazione della prole, di porre fine ad alcuni effetti giuridici derivanti dalla loro unione.

Con la separazione, infatti, si scioglie la comunione legale dei beni e vengono meno gli obblighi di fedeltà e di coabitazione. Permane invece il dovere di contribuire nell’interesse della famiglia, il dovere di mantenere il coniuge più debole e il dovere di mantenere, educare ed istruire la prole. La separazione può essere legale o di fatto: quest’ultima si ha nel caso in cui  i coniugi decidano di interrompere la convivenza senza formalità, tuttavia non produce alcun effetto sul piano giuridico e non è utile a far decorrere il termine di tre anni per arrivare al divorzio.


La principale differenza tra la separazione e il divorzio vero e proprio sta nel fatto che la prima ha carattere transitorio, ne deriva quindi che i coniugi possono scegliere di riconciliarsi e di far cessare i suoi effetti in qualunque momento. In altre parole, con la separazione i coniugi non pongono fine al rapporto matrimoniale ma ne sospendono gli effetti nell’attesa di una riconciliazione o di un provvedimento di divorzio. Il divorzio, invece, ha come effetto lo scioglimento del matrimonio e quindi la cessazione degli effetti civili. Tali effetti si producono a partire dal momento della pronuncia della sentenza di divorzio.

 






Tags:

Lascia una risposta