Differenza tra successione legittima e testamentaria

12 giugno 2012 15:181 commento

La successione, ovvero il trasferimento in capo agli eredi dei beni e dei rapporti di cui risultava titolare il soggetto defunto, può essere testamentaria o legittima: la successione testamentaria si ha quando il soggetto defunto prima di morire ha provveduto a redigere un testamento in linea con quanto previsto dalla legge e contenente esplicite indicazioni sulle modalità di ripartizione dei suoi beni, mentre la successione legittima si ha nel caso in cui il soggetto defunto non abbia lasciato alcun testamento, quindi tutti i suoi beni e i suoi rapporti si trasferiscono in capo ai soggetti che, in base a quanto stabilito dalla legge, hanno il diritto ad ereditare, quindi in primis il coniuge e i figli.

POTERI E COMPITI DELL’ESECUTORE TESTAMENTARIO


Nella successione legittima, in particolare, l’eredità si trasferisce al coniuge, ai discendenti legittimi e naturali (figli e figli dei figli), agli ascendenti legittimi (genitori), ai collaterali (fratelli) e agli altri parenti. In presenza di più soggetti è erede il parente più prossimo, con esclusione di quelli più remoti.

DIFFERENZA TRA TESTAMENTO OLOGRAFO, PUBBLICO E SPECIALE

L’unico modo per lasciare una parte di beni a soggetti che non figurano tra i possibili eredi o di lasciare un determinato bene ad un determinato erede è quella di scrivere un testamento, in modo tale da indicare le proprie volontà in merito alla ripartizione dei propri beni. Al riguardo occorre però tenere presente che la legge italiana pone un limite alla libertà di disporre per testamento, in quanto vi sono alcuni familiari, i cosiddetti legittimari, che hanno sempre diritto ad una quota di eredità, a prescindere da quanto previsto dal testamento. Essi sono il coniuge, i figli e, in assenza dei figli, i genitori.






Tags:

1 commento

  • Buongiorno ,
    pongo le seguenti domande:
    siamo due figli ed è deceduta da alcuni giorni nostra mamma
    e già da anni era deceduto il papà.
    io sono uno dei figli e non sono sposato
    Mia sorella è stata sposata ma è attualmente vedova e ha due figli a sua volta
    Visto che al momento non abbiamo trovato il testamento e mamma forse non non lo ha fatto, la successione per via leggittima prevede che anche i figli di mia sorella hanno diritto di essere eredi delle proprietà della nonna ?
    Eventualmente, in termini economici, l’eredità leggittima per legge e quella testamentaria hanno diverso costo?
    a cosa si và incontro nell’uno e nell’altro caso ?
    Grazie michele

Lascia una risposta