Buffer

Arriva Doctor Sleep, il sequel di Shining – La trama e le curiosità sul nuovo romanzo di Stephen King

4 gennaio 2014 17:050 commentiViews: 2944Di:

doctor sleep

Si chiama Danny Torrance il protagonista del nuovo romanzo di Stephen King, Doctor Sleep. Un nome che chi ama lo scrittore di Portland, ma non solo, conosce molto bene, dato che è quello del figlio di Jack Torrance, protagonista di Shining, uno dei suoi personaggi meglio riusciti.

Doctor Sleep, infatti, è il sequel di Shining, libro che arriverà in italia nel marzo del 2014, che ci riporta all’Overlook Hotel e a quanto lì accade, per scoprire quali sono stati gli effetti della follia omicida di Jack su suo figlio. Il libro è giù uscito negli Stati Uniti e, come tutti i libri di King, ha raggiunto degli ottimi risultati di vendita, raggiungendo la prima posizione della New York Times Best Seller Books.

Doctor Sleep è un romanzo che ha una lunghissima storia alle spalle, non solo perché lo scrittore ha impiegato ben quattro anni per riuscire a finirlo (cosa non comune nella produzione di King che è solito sfornare un libro dopo l’altro), ma perché in questo romanzo King torna ad affrontare alcuni fantasmi del passato che hanno influenzato la sua produzione letteraria per un lungo periodo della sua vita, primo tra tutti l’alcolismo.

Alla fine degli anni ’70 – Shining è stato pubblicato per la prima volta nel 1977 – Stephen King era infatti un alcolista e questa sua dipendenza è stata sempre tra le righe della sua produzione di quel periodo. In Shining arriva al suo punto più alto, quello in cui anche il dipendente patologico si rende conto che la sua vita è di fronte ad un bivio: smettere di bere e darsi un’altra possibilità, oppure prepararsi al peggio.

Shining e i fantasmi di Jack Torrance

Jack Torrance, la cui storia è ben nota anche grazie alla trasposizione cinematografica di Shinging ad opera di Stanley Kubrick, ha scelto la seconda opzione, anche se non è stato certo l’unico responsabile della sua follia.

Il punto focale di Shining, infatti, è già Danny, che all’epoca ha solo cinque anni ma un potere straordinario, una sorta di aura che lo rende in grado di vedere nel passato e nel futuro. In quell’albergo di montagna, lo spettrale e gigantesco Overlook Hotel, dove Jack decide di portare la sua famiglia accettando un nuovo incarico di lavoro, sono successe delle cose terribili che Danny vede e che Jack subisce. Le presenze oscure dell’hotel si impossessano della sua mente e sotto la loro spinta cercherà di uccidere la sua famiglia.

Shining ha un ‘lieto fine’, se così si possono chiamare i finali di Stephen King, con Danny e sua madre Wendy che riescono a salvarsi e Jack che invece muore nell’esplosione dell’hotel provocata dalla caldaia.

Doctor Sleep, la storia si ripete

Quando l’Overlook Hotel esplode alla fine di Shining, per Danny e Wendy sembra una liberazione, ma così non è: su entrambi, infatti, quanto accaduto ha lasciato delle profonde ferite che stentano a rimarginarsi. Ed è proprio questo che Stephen King prova a raccontare in Doctor Who, il suo nuovo romanzo.

Il re dell’horror è tornato sul luogo del delitto con uno scopo ben preciso:

Volevo incontrare di nuovo una persona che avevo conosciuto tanto tempo fa, un po’ come accade ai ritrovi con i vecchi compagni di scuola.

Così Stephen King ha presentato il suo libro prima che venisse pubblicato negli Stati Uniti durante un’intervista alla Npr, una radio americana, nella quale specifica anche che:

La domanda centrale del libro è la seguente: possiamo superare gli errori  e i difetti del carattere dei nostri genitori?

Una domanda dalla difficile risposta, che King prova ad esaminare raccontandoci come Danny Torrance, che qui sembra proprio diventare una sorta di alter ego dello scrittore, ha tentato di cancellare i segni del suo passato, uscire dalla dipendenza dall’alcol e darsi una seconda opportunità.

Il tutto, naturalmente, raccontato con la giusta dose di horror e di suspence che solo Stephen King è in grado di dare ai suoi lettori.

Doctor Sleep, la trama del romanzo sequel di Shining

Anche se arriverà in Italia solo tra tre mesi, Doctor Sleep è giù uscito negli Stati Uniti e una parte della sua trama è già disponibile. Fin dall’inizio ritroveremo Danny Torrance, orami uomo di mezza età, che dopo un lungo percorso è riuscito a superare i traumi del passato e le loro conseguenze. C’è riuscito grazie a Chef Hallorand, lo chef dell’Overlook Hotel, dotato dei suoi stessi poteri, che gli ha insegnato come isolare e racchiudere in scatole sigillate i brutti ricordi del passato.

Danny ha comunque ereditato dal padre il carattere rabbioso e la dipendenza dall’alcol, problemi che è comunque riuscito a superare grazie agli Alcolisti Anonimi (come è successo a Stephen King venticinque anni fa). Ora ha un lavoro presso una casa di riposo per anziani dove, grazie alle sue capacità, riesce ad accompagnarli serenamente fino alla morte.

Poi Dan incontra Abra Stone, una ragazza di dodici anni che ha il suo stesso potere ma molto più grande: questo incontro riaccende i demoni di Dan e lo chiama a combattere in prima linea contro i Knot, apparentemente innocui anziani che in realtà sono una sorta di perfidi immortali che si nutrono dell’aura che sprigionano i ragazzi come Abra dotati di questi poteri se torturati.

La morte del “Baseball Boy”, un altro bambino che possiede lo shining, lo costringerà a prendere parte all’epica battaglia tra bene e male.

Le tante versioni di Shining

Senza dubbio tra i libri di maggior successo di Stephen King (poco più di 47 mila copie per l’edizione limitata ma ben 4 milioni per la versione paperback), dopo soli tre anni dalla sua pubblicazione ne fu tratto l’omonimo film diretto da Stanley Kubrick. Il film ebbe ancor più successo del libro, facendo diventare Jack Nicholson una delle star più acclamate di Hollywood e dando vita ad una caso cinematografico: ancora oggi si cerca si analizzano le sequenze del film per capire il messaggio nascosto nel film di Kubrick, messaggio che tutti credono che ci sia ma del quale il suo regista non ha mai parlato.

Nonostante ciò, Stephen King non ha mai apprezzato la versione cinematografica di Shining, tanto che nel 1997 ne fece lui stesso un riadattamento per la televisione, progetto che però ebbe scarsissimo successo.

Tags:

Lascia una risposta