Dominique Strauss Kahn decisione forse a suo favore

22 agosto 2011 13:110 commenti

Benoit Hamon, portavoce del partito socialista, si  auspica che la decisione del procuratore di New York possa essere  “favorevole” per Dominique Strauss-Kahn, rifiutando di aggiungere ciò che dovrebbe fare l’ex funzionario del Fondo Monetario Internazionale, se dovesse essere dichiarato innocente. 

“Domani, martedì, avrà luogo l’attesissima decisione del procuratore di New York. Aspettiamo prima di rilasciare commenti”. Ha dichiarato Hamon, in occasione di un’assemblea del PS. 

“Ciò che desideriamo, ovviamente, è che sia favorevole a Strauss-Kahn, e che possa ritornare nella sua piena libertà”, ha aggiunto Benoît Hamon. 

Alla domanda intesa ad accertare, quale sarebbe stato il ruolo di Dominique Strauss Kahn una volta libero, se sarà nuovamente inserito nella campagna politica, il portavoce ha risposto: “Se domani i carichi pendenti saranno annullati sara libero. Esisterà il processo civile. Cosa vuole, non sono al suo posto. Penso, comunque, che farà uso della sua libertà, non so ciò che intenderà fare. La sua voce sarà una vera forza per il PS”. Ha concluso. 

Intanto il settimanale “L’Express” è riuscito a procurarsi la relazione medica dell’ospedale che ha visitato Nafissatou Diallo dopo la sua presunta aggressione, precisamente il 14 maggio 2911 alle ore 15,59. 

Della relazione elaborata dal servizio dal pronto soccorso  dell’ospedale St Luke’s Roosevelt di Manhattan il 14 maggio, dopo l’accertamento medico della cameriera dell’hotel Sofitel, ecco le principali conclusioni. 

Le prime righe della relazione dichiarano che la paziente è in stato di “shock”capace solo di muoversi. La sua pelle è calda e secca. La donna è arrivata in ambulanza, indica il documento, accompagnata da un poliziotto del commissariato di Midtown, da cui dipende Sofitel di New York. La relazione cita le opinioni dei soccorritori che garantiscono che “è una donna delle pulizie del Sofitel che ha subito un’aggressione sessuale da parte dell’occupante di una camera e che si lagna anche di un dolore alla spalla sinistra„. Ripetono la descrizione dell’incidente che la Diallo ha fatto loro durante il tragitto in ospedale: “L’ha spinta verso il basso e gli ha inserito il suo pene nella bocca”. 

Il personale dell’ospedale chiede a Nafissatou se desidera attendere l’arrivo di un medico legale addetto alle aggressioni sessuali. La maggior parte degli ospedali di New York dispone di questo tipo di personale specializzato per le vittime di violenze e crimini sessuali. Il loro ruolo è di garantire il pronto soccorso e il sostegno psicologico alle vittime e stabilire le prime constatazioni mediche necessarie alle ulteriori indagini. 

Il medico quindi scrive: “Confusione, dolori muscolari, tensione” Precisa che è la tipica descrizione di una aggressione sessuale. Ulteriori esami clinici attestano la   rottura di un legamento.  

Articolo correlato: aggressione violenta e sadica dice la Diallo

Ultimo aggiornamento 22 agosto 2011 ore 15,10

Tags:

Lascia una risposta