Ecco quali sono gli ospedali che rischiano di chiudere

8 novembre 2012 19:200 commenti

Non è una novità: la parola d’ordine del Governo Monti è una: “Tagliare”. Per far quadrare i conti, ora, il Governatore sta pensando di ridurre i posti letto negli ospedali italiani. Un’idea che frulla nella sua mente da quest’estate, quando ha presentato agli italiani la Spending Review.

A commentare la riduzione dei posti è il Ministro della Salute Renato Balduzzi, che ha illustrato gli obiettivi di governo:


“Definizione degli standard qualitativi, strutturali, tecnologici e quantitativi dell’assistenza ospedalieri è il titolo del decreto. Che prevederà una riduzione ditrentamila letti in tutti gli ospedali italiani entro il 31 dicembre 2012, quando le Regioni dovranno presentare al Governo le modalità di riduzione”.

Le regioni non amano questo dictat e si prevede un forte scontro.

IL GOVERNO VUOLE

– meno ospedali;

– più servizi territoriali;

– più appropriatezza.

GLI OSPEDALI CHE RISCHIANO DI CHIUDERE

1) Molise: Tra le Regioni che saranno più colpite spicca il Molise: attualmente ha 1.346 posti letto disponibili e subirà tagli del 33,2%.

2) Trento: Per la provincia autonoma è previsto il -20,9% su 2.600 posti.

3) Lazio: -19,9%).

TAGLI

I tagli riguarderanno i piccoli centri, dello 0,5% su 237.022 posti letto disponibili al 2011.

 






Tags:

Lascia una risposta