Ecografia demone accanto al feto: medici indagano su veridicità delle lastre

I medici che per primi hanno guardato quelle lastre che riguardavano l’ecografia eseguita su una mamma incinta, sono rimasti a bocca aperta e incapaci di dare una spiegazioni scientifica e medica a quello che stavano vedendo: accanto a un normalissimo feto perfettamente in salute infatti, spuntava un volto diabolico che con occhi di fuoco proprio verso quel feto sembrava puntare. All’inizio nessuno tra i dottori presenti ha avuto il coraggio di dire quello che pure tutti pensavano ma alla fine, a togliere tutti dall’imbarazzo, ci ha pensato la prima edizione del nuovo anno del britannico Mirror. Il celebre tabloid inglese non ha avuto alcun problema ad ammettere che quella strana faccia che sembrava guardare il feto altro non era che il demonio.

L’articolo del Mirror in cui si afferma che un demone è stato immortalato durante l’ecografia ad una donna in stato interessante ha provocato un vespaio di polemiche nonostante per la legge sulla privacy, l’ecografia finito sotto accusa è stata pubblicata in forma anonima nè tantomeno la stessa madre dell’infante in gestazione è stata avvertita.

Profilo basso è quindi la parola d’ordine dei medici inglesi mentre l’immagine dell’ecografia con il diavolo sta diventando virale. I medici e gli esperti di ecografie, intanto, si stanno interrogando per cercare di capire se l’immagine intera sia o meno vera. Il sospetto è che l’ecografia con il diavolo sia solo l’opera di qualche buontempone che abbia voluto inaugurare in questo modo il suo nuovo anno. E’ molto probabile che la foto di partenza sia reale, e che quindi quell’ecografia è davvero quella di un feto, ma che poi siano partite delle modifiche attraverso un programma di grafica magari a partire da qualcosa che poteva ricordare il diavolo. Insomma pochi cambiamenti ed ecco che una normale ecografia è diventata una mostruosità che medicalmente non ha alcun fondamento.

Loading...

Comments

  1. Quanta imbecillità medico-giornalistica!
    Da parte dal medico che, fortunatamente in forma anonima, ha postato un’immagine ecografica dove gli echi di riflessione acustica hanno creato un’immagine che, al pari delle nuvole, ha delle sembianze umane. Nella diagnostica per immagini alcune false e simpatiche immagini si possono vedere anche in risonanza ed il TC.
    Da parte di qualche giornalista che, pur di fare scoop ha voluto interpretare quegli artefatti come immagine diabolica.

    Einstein aveva ragione riguardo al concetto di infinito tra l’universo e l’imbecillità umana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *