Fac simile autocertificazione cittadinanza

18 aprile 2012 16:380 commenti

Qualora venga richiesto dalla pubblica amministrazione o da un’impresa che svolge un servizio di pubblica utilità un certificato attestante la cittadinanza del soggetto che richiede un servizio o una prestazione, questi anziché recarsi presso l’ufficio preposto al rilascio di tale certificato può ricorrere all’autocertificazione, risparmiando tempo e denaro.


FAC SIMILE AUTOCERTIFICAZIONE STATO DI FAMIGLIA

In questo caso l’autocertificazione deve essere obbligatoriamente accettata dal funzionario, in caso contrario si configura una violazione dei doveri d’ufficio. Al contrario, invece, qualora si tratti di aziende private queste non sono obbligate ad accettare l’autocertificazione, potendo chiedere che debba essere necessariamente presentato il certificato rilasciato dall’ufficio competente.


FAC-SIMILE AUTOCERTIFICAZIONE RESIDENZA

L’autocertificazione deve essere redatta in carta semplice e non serve l’autenticazione della firma, né tanto meno che questa venga apposta dinanzi al soggetto a cui viene consegnato il documento. Di seguito proponiamo un esempio di autocertificazione della cittadinanza.


AUTOCERTIFICAZIONE CITTADINANZA
(Art. 46 D.P.R. 445 del 28 dicembre 2000)

Il/la sottoscritto/a ………. ………. nato/a a ………. (prov. …..) il giorno ………. e residente a ………. (prov. …..)  in via ……….

consapevole delle sanzioni penali previste dagli articoli 75 e 76 del D.P.R 28/12/00 n. 445 in caso di dichiarazioni mendaci o non veritiere, ai sensi e per gli effetti dell’art. 47 del citato D.P.R. 445/2000, sotto la propria responsabilità

DICHIARA

di essere cittadino ………. dalla nascita/dal ……….

Luogo e data

Firma






Tags:

Nessun commento

Lascia una risposta