Fac – simile clausola di cedolare secca per i contratti di locazione

2 marzo 2014 11:490 commentiDi:

contratto_firma

 

Fac – simile clausola di cedolare secca per i contratti di locazione

Da questo post potrete scaricare un modello fac – simile in cui troverete la clausola da inserire all’interno del contratto di locazione qualora in qualità di proprietari di immobili e locatori vogliate aderire a questo particolare regime fiscale di tassazione. Il regime fiscale della cedolare secca può essere infatti considerato un regime agevolato introdotto solo negli ultimi anni. 

In cosa consiste il regime fiscale della cedolare secca nei contratti di locazione

Il regime fiscale della cedolare secca è infatti il regime, introdotto nel fisco italiano a partire dal 2011, sulla base del quale i locatori che affittano gli immobili di loro proprietà possono pagare, al posto delle normali tasse sul reddito – via Irpef e relative addizionali – una imposta sostitutiva pari ad una percentuale fissa sul canone di locazione pattuito. Questa percentuale viene in genere stabilita dall’Agenzia delle Entrate e può variare a seconda della tipologia di immobile o di contratto stipulato.


La cedolare secca nei contratti di locazione – Che cos’è, chi e come la può scegliere, quanto si paga

Nel modello fac – simile che potrete scaricare troverete due diverse varianti della clausola, di cui solo una delle quali, di vostra scelta, dovrà essere inserita all’interno del testo del contratto di locazione. E’ opportuno ricordare inoltre che il locatore è tenuto in alternativa, se la clausola non è inserita nel contratto, ad informare l’inquilino dell’adesione a mezzo di lettera raccomandata.

La cedolare secca sugli affitti – Cosa cambia dal 2014 nella procedura di scelta, revoca e pagamento

Da questo post potrete quindi scaricare un modulo contenente il testo della clausola contrattuale di adesione al regime di cedolare secca da inserire nei contratti di locazione.

Scarica il modulo






Tags:

Lascia una risposta