FestivaLetteratura a Mantova, dal 5 al 9 settembre 2012

5 settembre 2012 14:270 commenti

Al via oggi il FestivaLetteratura di Mantova che trasforma la città nella capitale della cultura italiana e internazionale. Per quattro giorni (da oggi 5 settembre a domenica 9 settembre), nella città si susseguiranno incontri, dibattiti, reading, spettacoli e concerti: previsti quest’anno oltre 300 ospiti, italiani e internazionali. In particolare quest’anno viene dedicata particolare attenzione alla sezione del giallo: fra gli ospiti, autori come Massimo Carlotto, Carlo Lucarelli e Marco Malvaldi che racconteranno i loro processi di creazione illustrando i loro riferimenti. Nella sezione dedicata alla poesia, spazio al premio Nobel irlandese, Seamus Heaney, ospite d’onore.


Tra gli appuntamenti attesi dell’edizione 2012 si attesta certamente l’evento Lettere, voci e immagini d’Orlando, omaggio al poema di Ludovico Ariosto in occasione dei cinquecento anni dalla stesura e dalle prime letture del poema che l’autore fece a Isabella d’Este: attraverso reading e visioni ariostesche ispirati al poema, dalla versione televisiva di Luca Ronconi alla trasmissione radiofonica di Italo Calvino, un assaggio imperdibile del mondo fantastico dell’Orlando Furioso nel corso dei secoli.

FestivaLetteratura nasce nel 1997 con l’esigenza di consolidare a Mantova la realtà di città legata alla letteratura riportando un modello già consolidato nell’area anglosassone (come il festival Hay-on-Wye in Galles). Nel corso degli anni si è consolidato fino a diventare uno degli appuntamenti culturali più importanti in Italia e atteso dagli appassionati di letteratura. Merito anche dell’eccezionale la dimensione del Festival che si svolge come ogni anno negli spazi della città dalle piazze (Piazza Sordello,   Piazza Leon Battista Alberti, Piazza Mantegna, Piazza Martiri di Belfiore) ai teatri alle magnifiche sale dei palazzi storici della città: gli spazi facilitano poi una certa vicinanza fra gli autori e i lettori che intervengono al Festival. 






Tags:

Lascia una risposta