Forme speciali di testamento

29 maggio 2012 14:500 commenti

Oltre alle tre tradizionali forme di testamento (olografo, pubblico e segreto), il Codice Civile prevede anche delle forme speciali di testamento, alle quali è possibile ricorrere in casi particolari e qualora sia impossibile effettuare un testamento nel rispetto delle regole previste per ciascuna delle tre tipologie contemplate dalla legge italiana. Per le forme speciali è infatti prevista una semplificazione delle formalità da rispettare, tuttavia la loro validità ha una durata limitata in quanto cessa una volta decorsi tre mesi dalla cessazione delle condizioni eccezionali che ne hanno giustificato la redazione.

DIFFERENZA TRA TESTAMENTO OLOGRAFO, PUBBLICO E SPECIALE

Esistono tre diverse tipologie di testamento speciale:

testamento in caso di malattie contagiose o calamità pubbliche: qualora il testatore di trovi in un luogo in cui è diffusa una malattia contagiosa o in un luogo colpito da calamità naturale, il testamento è valido qualora sia stato ricevuto da un Giudice di Pace, dal sindaco o da un ministro di culto, purché la consegna avvenga alla presenza di due testimoni e il testamento rechi la firma di chi lo consegna, di chi lo riceve e dei due testimoni;


MODELLO DICHIARAZIONE DI SUCCESSIONE

testamento in navigazione marittima o aerea: durante il viaggio su una nave o su un aereo il testamento può essere ricevuto dal comandante, mentre il testamento del comandante può essere ricevuto da un suo subalterno. In tal caso il testamento deve essere redatto in due originali alla presenza di due testimoni e firmato da questi, dal testatore e dal soggetto che riceve il testamento. Una copia del testamento viene conservata tra i documenti di bordo, mentre l’altra copia dovrà essere consegnata all’autorità locale una volta arrivati a destinazione;

testamento di militari o assimilati: il testamento dei militari può essere ricevuto da un ufficiale, da un cappellano militare, da un ufficiale della Croce Rossa o da un ufficiale dell’Associazione cavalieri del sovrano Ordine di Malta. Il testamento deve essere sottoscritto dal testatore, da chi lo riceve e da due testimoni, inoltre deve essere trasmesso entro il più breve tempo possibile al quartier generale, che a sua volta provvederà a trasmetterlo Ministero della Difesa, il quale provvederà a depositarlo presso l’archivio notarile del luogo dell’ultima residenza del testatore.






Tags:

Nessun commento

Lascia una risposta