Frode fiscale Unicredit sequestrati 245 milioni di euro

19 ottobre 2011 09:110 commentiDi:

Il procuratore aggiunto Alfredo Robledo ha chiesto e ottenuto di sequestrare 245 milioni di euro a Unicredit, la banca che ai tempi delle presunte evasioni fiscali era guidata da Alessandro Profumo, negli anni 2007 e 2008.

E’ la prima volta che una banca italiana venga sospettata di frode fiscale, grazie ad un’operazione complessa denominata “Brontos”. 


Il sequestro preventivo di 245 milioni di euro è stato eseguito nel pomeriggio di ieri dalla Guardia di Finanza in Banca d’Italia su un conto di corrispondenza di Unicredit. 

Il procuratore Robledo ha calcolato la somma sequestrata in base al profitto della frode fiscale, commessa attraverso l’operazione di finanza strutturata e transnazionale “Brontos”, che ha permesso di aggirare il fisco tra il 2007 e il 2008. 

Nell’inchiesta sono indagati oltre all’ex direttore generale della banca, Alessandro Profumo, altri 16 responsabili di UniCredit, e 3 responsabili della banca britannica Barclays, che avrebbero messo a punto questa operazione con UniCredit. 

 

Ultimo aggiornamento 19 ottobre 2011 ore 11,12






Tags:

Lascia una risposta