Gabriel Batistuta non riesce a camminare

18 novembre 2012 09:240 commenti

Gabriel Batistuta, per qualcuno, è sinonimo di Firenze e di Fiorentina. Batigol, così erano soliti chiamarlo i compagni e i tifosi, ha lasciato un segno indelebile nella città del giglio. Le prodezze in campionato e Champions League ne fanno un’icona ever-green, nonché un pezzo da novanta della storia del calcio toscano, italiano e mondiale.

Oggi però Gabriel Batistuta paga le conseguenze di quegli anni vissuti ai massimi livelli, facendo di tutto pur di restare in campo con i viola, o con la Roma (squadra in cui ha vinto uno scudetto con Fabio Capello alla guida del club).


Lo rivela l’amico giornalista Luca Calamai:

“Ho avuto la fortuna di diventare amico di Gabriel Omar Batistuta all’inizio si sentiva osteggiato dalla coppia Branca-Borgonovo, che gli fecero la guerra. E ho vissuto quel periodo insieme a lui. Poi quando Batistuta segnò il gol alla Juve mi inventai di far mandare sms al giocatore. E il fax della redazione di Firenze della Gazzetta andò in tilt! In due giorni, 3.000 fax. Poi da lì decollò tutto. Ora purtroppo Batistuta fatica a camminare e gira il mondo cercando il sole. Non può stare in piedi più di mezzora per problemi alle ginocchia. Le infiltrazioni che ha subito gli hanno sbriciolato i tendini».

 






Tags:

Lascia una risposta