Home / approfondimenti / Gemelline scomparse. Il padre in fuga si è fermato qualche ora nel boscho di Ginevra

Gemelline scomparse. Il padre in fuga si è fermato qualche ora nel boscho di Ginevra

Matthias Schepp, il padre delle gemelline scomparse, Alessia e Livia, da una testimonianza emersa, risulta essersi fermato nei pressi di un bosco ginevrino, esattamente  nel comune di Confignon (Ginevra), la domenica 30 gennaio alle ore 16,30 circa, il giorno della sparizione delle due bambine.

Secondo la notizia apparsa sul quotidiano svizzero “Le Matin” di oggi, un testimone afferma di avere riconosciuto Matthias, il 30 gennaio, che era solo con le due bambine.

Il luogo è quasi disabitato ed è situato vicino al fiume Aire, all’autostrada e alla frontiera franco-svizzera. E’ una zona boschiva, utilizzata per lo più dai passeggiatori, soprattutto in estate.

Matthias, poi sarebbe stato notato nella regione franco-ginevrina di Croix de Rozon intorno alle ore 18.

Gli inquirenti, per ora, non hanno nessuna certezza. Tuttavia un cane dell’associazione che ricerca gli scomparsi in Svizzera “Swissmissing”, pare che abbia fiutato la presenza del padre fuggiasco, Matthias Schepp, a Confignon, ma delle piccole ancora nessuna traccia.

Il procuratore vaudese Pascal Gilliéron, in ogni caso ha ribadito, che il cantone di Ginevra verrà  nuovamente setacciato accuratamente.

Loading...